Alessandro Siani a La Porta dei Sogni 2019: chi è, carriera e biografia

Pubblicato il 28 Dicembre 2019 alle 17:43 Autore: Sabrina Conigliaro

Alessandro Siani a La Porta di Sogni 2019: chi è, carriera e biografia del noto comico, attore e regista cinematografico e teatrale napoletano.

Alessandro Siani a La Porta dei Sogni 2019 chi è, carriera e biografia
Alessandro Siani a La Porta dei Sogni 2019: chi è, carriera e biografia

Questa sera, 28 dicembre 2019, andrà in onda la seconda puntata di La porta dei Sogni a partire dalle 21:25 su Rai 1. Tra gli ospiti speciali del grande show televisivo condotto dalla bella Mara Venier ci sarà l’attore comico Alessandro Siani. Con lui anche Raoul Bova, Flavio Insinna ed Enrico Brignano.

LEGGI ANCHE: In Arte – Gianna: ospiti e anticipazioni di stasera 28 dicembre 2019

Alessandro Siani: biografia e vita privata

Alessandro Siani, all’anagrafe Alessandro Esposito, nasce a Napoli il 17 settembre 1975 e dedica il suo cognome d’arte a Giancarlo Siani, giornalista assassinato dalla camorra nel 1986, a soli 26 anni. Studia da odontotecnico ed è un grande appassionato di letteratura italiana. Dopo la maturità si iscrive a Scienze politiche dell’Orientale di Napoli, ma decide d’abbandonare l’Università dando spazio alla sua più grande passione: diventare comico. Così, a soli 20 anni vince un premio come miglior cabarettista e comincia a farsi spazio nel mondo dello spettacolo. Della vita privata di Alessandro non si sa molto: resta segreta anche l’identità della compagna di vita dell’attore. Certo è che la coppia ha due figli, vive a Fuorigrotta, provincia di Napoli, ed è molto affiatata e riservata.

La carriera

Il mondo del cabaret è da sempre stata una grande passione per Alessandro Siani che, sin da subito, decide di dedicarsi all’attività di comico iniziando a lavorare nel locale di Napoli Tunnel Cabaret.

Nel 1995 si aggiudica il Premio Charlot come miglior cabarettista. A soli 23 anni, nel 1998, dopo aver partecipato al Festival di cabaret di Francavilla debutta in televisione nella trasmissione Telegaribaldi, dove lavora in un trio insieme a Peppe Lautaro e Francesco Albanese, chiamato Teste in giù.

Nel 2002 presenta Maradona Show in compagnia di Alan De Luca sul canale Telecapri; l’anno successivo approda su Rai2 nel programma comico satirico condotto da Federica Panicucci Bulldozer. Siani raggiunge fama nazionale nel 2004 grazie a Fiesta, spettacolo teatrale che verrà seguito dai tour Tienimi presente e Per Tutti e dalla conduzione di Sanremo Giovani del 2005.

Nel 2006, per la prima volta, è protagonista in un film, Ti lascio perché ti amo troppo, che gli permette di vincere il premio come migliore attore al Giffoni Film Festival. Inizia così la sua carriera attoriale che continua in film come Natale a New York (2006), Natale in crociera (2007), Benvenuti al Sud (2010) in cui è co-protagonista insieme a Bisio, Benvenuti al Nord (2012).

In questi anni non rinuncia al ruolo di comico e fa diversi interventi divertenti in più trasmissioni tv tra le quali Made in Sud, Amici di Maria De Filippi, 62esimo e 65esimo Festival di Sanremo; inoltre presta la voce doppiando alcuni personaggi dei film d’animazione come Cars.

Nel 2013 Alessandro Siani debutta come regista grazie a Il principe abusivo, film che riscuote un gran successo e in cui è anche il protagonista. L’anno successivo mostra le sue ottime capacità anche nella regia teatrale con la commedia Benvenuti in casa Esposito ispirata all’omonimo romanzo di Pino Imperatore. Il primo gennaio 2017 è uscito Mister Felicità, film di cui è regista e attore protagonista, mentre il 9 marzo 2019 scorso ha ripreso il giro nei teatri d’Italia grazie a Felicità tour.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it