Sondaggi elettorali Winpoll: regionali Campania, De Luca batte Caldoro

Pubblicato il 2 Gennaio 2020 alle 11:32
Aggiornato il: 3 Gennaio 2020 alle 15:07
Autore: Andrea Turco

Secondo i sondaggi elettorali Winpoll, il Movimento 5 Stelle rimane la prima forza politica della regione. Secondo il Pd, terza la Lega

sondaggi elettorali winpoll, intenzioni voto campania
Sondaggi elettorali Winpoll: regionali Campania, De Luca batte Caldoro

Il Movimento 5 Stelle sarebbe ancora il primo partito in Campania nonostante l’avanzata della Lega su tutto il territorio nazionale, specialmente al Sud. A sostenerlo sono i sondaggi elettorali Winpoll per il Corriere del Mezzogiorno, realizzati tra il 17 e il 20 dicembre 2019. I dati della rilevazione ribaltano completamente quelli registrati da un analogo sondaggio Index effettuato tra fine novembre ed inizio dicembre. Nello scenario dipinto da Winpoll, i Cinque Stelle sono la prima forza politica della regione con il 26,2% dei consensi. Dietro i pentastellati non c’è la Lega ma il Pd con il 22,7% mentre il Carroccio è relegato al terzo posto con il 18,8%. Un altro dato interessante del sondaggio riguarda i rapporti di forza all’interno del centrodestra: Winpoll dà Fratelli d’Italia davanti a Forza Italia (9,7% contro 8,8%) nonostante quest’ultima esprima il candidato della coalizione: Stefano Caldoro. Ed è proprio qui che sta l’altra novità del sondaggio Winpoll. L’ex governatore, dato per vincente da Index, viene qui visto dietro l’attuale presidente della regione, Vincenzo De Luca. Il candidato di centrosinistra, infatti, raccoglierebbe il 39,5% dei consensi contro il 36,7% di Caldoro. Terza con il 23,8% la potenziale candidata dei Cinque Stelle, Valeria Ciarambino.

Il centrodestra può comunque sorridere. In ottica di coalizione è davanti al centrosinistra di quattro punti percentuali (37,7% contro 33,5%).

I sondaggi elettorali Winpoll dedicano un focus al Movimento 5 Stelle. I pentastellati, infatti, non hanno ancora deciso il da farsi: correre da soli o allearsi con il centrosinistra? Per il 66% degli elettori Cinque Stelle il Movimento dovrebbe presentarsi da solo, appena il 14% consiglia un’alleanza con il Pd, mentre una percentuale uguale preferirebbe un accordo con il sindaco di Napoli, De Magistris. La maggioranza del centrodestra sarebbe ben contenta se il Movimento non si presentasse proprio alle elezioni. Scenario che piace anche ad un terzo dell’elettorato dem. La maggioranza relativa degli elettori Pd (39%) non disdegnerebbe un’alleanza con i Cinque Stelle anche in Campania.

È però molto probabile che alla fine il Movimento scelga di correre ma da solo. Con quale candidato? Il 56% dell’elettorato pentastellato spinge per la candidatura, difficile, del presidente della Camera, Roberto Fico mentre Valeria Ciarambino, capogruppo del Movimento 5 Stelle in Consiglio regionale della Campania, raccoglie il favore di solo il 22% dei grillini. C’è anche un 22% che vedrebbe bene la candidatura di un esponente della società civile. Tutto però è ancora da definire.

sondaggi elettorali winpoll, intenzioni voto campania
Fonte: Winpoll
sondaggi elettorali winpoll, intenzioni voto campania partiti
Fonte: Winpoll
sondaggi elettorali winpoll, intenzioni voto liste
Fonte: Winpoll

Sondaggi elettorali Winpoll: nota metodologica

Metodo di campionamento: popolazione campana maschi e femmine dai 18 anni in su, segmentato per sesso, età, province, proporzionalmente all’universo della popolazione campana. Numero di interviste: svolte 4.625, 3.925 rifiuti, 700 completate. Margine di errore con intervallo di confidenza al 99%: 2,7%. Metodologia delle interviste: interviste telefoniche (Cati – Cami).

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →