Sondaggi elettorali TP, Lega al 32,9%, leggero recupero del PD

Pubblicato il 17 Gennaio 2020 alle 12:11 Autore: Gianni Balduzzi

Sondaggi elettorali TP, i leghisti contro i blocchi del traffico, i pentastellati irremovibili su autostrade, PD in leggero recupero

Sondaggio Termometro Politico del 17 gennaio 2020
Sondaggi elettorali TP, Lega al 32,9%, leggero recupero del PD

Quello che emerge dai sondaggi elettorali del Termometro per Coffee Break su La7 è un panorama in parte evidente anche in altre rilevazioni, con la Lega in lento calo, più lontana dalle cifre delle europee, e ora al 32,9%, il PD che recupera un poco, anche in questo caso però senza tornare ai valori di maggio scorso, e si ferma al 19,4%.

È sempre forte Fratelli d’Italia con il 10,6%, mentre si indebolisce Forza Italia, al 5,8%. Così come Italia Viva, al 4,6%.

Fuori dai poli tradizionali il Movimento 5 Stelle è sempre fragile, a livelli molto bassi, il 16% questa settimana.

Tra i partiti più piccoli Azione di Calenda è al 2,1%, mentre la Sinistra è al 2%. Verdi e +Europa sono appaiati all’1,4%, mentre i comunisti di Rizzo rimangono all’1%.

Ultimo Toti, al 0,5% con Cambiamo!

Sondaggio Termometro Politico del 17 gennaio 2020
Fonte: Termometro Politico

Nuove le domande che abbiamo posto ai circa 2300 intervistati con metodo CATI-CAWI-CAMI tra il 15 e il 16 gennaio.

Abbiamo chiesto innanzitutto un’opinione sul rinnovamento del PD, sull’idea di Zingaretti di farne un partito nuovo.

Per la maggioranza, il 57%, non servirà, perché il partito non ha spinta propulsiva. In particolare la pensa così la quasi totalità dei leghisti.

Un 21,3% chiede che sia un rinnovamento più profondo, non solo cosmetico. E un 14,5% apprezza l’iniziativa, per coinvolgere nuovi elettori. Questa opzione è anche quella scelta dalla maggioranza degli elettori PD, tra l’altro.

Sondaggio Termometro Politico del 17 gennaio 2020
Fonte: Termometro Politico

Sondaggi elettorali TP, la maggioranza preferirebbe la riduzione dei pedaggi di autostrade alla revoca delle concessioni

Un’altra domanda di questi sondaggi elettorali riguardava invece il Movimento 5 Stelle. E la sua gestione.

E c’è molta incertezza sul tema, o forse disinteresse. Un terzo afferma di non sapere cosa rispondere sull’argomento, infatti.

Una maggioranza preferirebbe un capo a una gestione collegiale, ma meglio per il 26,9% se si tratta di una persona diversa da Di Maio. Per il 14,8% dovrebbe essere lui a rimanere al comando. Questa opzione è scelta anche dal 64,9% dei pentastellati. Per il 24,6% infine è meglio la gestione collegiale, percentuale che scende sotto il 20% tra gli elettori del M5S.

Sondaggio Termometro Politico del 17 gennaio 2020
Fonte: Termometro Politico

Tra gli argomenti di attualità rimangono le concessioni a Autostrade per l’Italia, che per il 41% andrebbero annullate. Si raggiunge quasi il 100% tra i pentastellati. Ma sono di più, il 44,8%, quelli che sarebbero per un mantenimento della concessione ma a patto di una maggiore manutenzione e una riduzione dei pedaggi. Sono soprattutto gli elettori PD a essere per questa opzione, con il 59,1%.

Il 9,5% è per il mantenimento della concessione previo il pagamento di una maxi-multa.

Sondaggio Termometro Politico del 17 gennaio 2020
Fonte: Termometro Politico

Come ogni anno a gennaio è tempo di blocchi del traffico.

Per il 40% sono giusti, anche per incentivare l’uso dei mezzi pubblici. Si supera il 60% qui tra gli elettori di M5S e PD. Vi è però anche un 37,1% che afferma che questi blocchi sono esagerati. La pensa così la maggioranza dei leghisti.

Vi è poi un 19,3% che sarebbe favorevole, ma vede un eccesso verso i diesel, che sta provocando disagio a troppe persone

Sondaggio Termometro Politico del 17 gennaio 2020
Fonte: Termometro Politico

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Gianni Balduzzi

Editorialista di Termometro Politico, esperto e appassionato di economia, cattolico- liberale, da sempre appassionato di politica ma senza mai prenderla troppo seriamente. "Mai troppo zelo", diceva il grande Talleyrand. Su Twitter è @Iannis2003
Tutti gli articoli di Gianni Balduzzi →