Crew Dragon: La navicella di Space X pronta a volare con equipaggio

Pubblicato il 21 Gennaio 2020 alle 10:20 Autore: Ennio Tranzillo

Crew Dragon: La navicella di Space X pronta a volare con equipaggio. Sarà la prima missione della NASA con astronauti dal 2011.

Crew Dragon: La navicella di Space X pronta a volare con equipaggio
Crew Dragon: La navicella di Space X pronta a volare con equipaggio

Space X, azienda del noto miliardario sudafricano Elon Musk, ha portato a termine l’ultimo dei test previsti prima che la navicella Crew Dragon possa finalmente prendere il volo nello spazio con un equipaggio a bordo. Sarebbe la prima missione con equipaggio per la NASA da quando terminò il programma “Space Shuttle” nel 2011.

Il test consisteva nella distruzione del razzo vettore Falcon 9 mentre la navicella Crew Dragon atterrava nell’oceano della Florida. Il test è avvenuto con successo in piena sicurezza ed era l’ultimo test prima di autorizzare la navicella ad effettuare i primi voli commerciali nello spazio con esseri umani a bordo, il primo dei quali avverrà con gli astronauti della NASA Bob Behnken e Doug Hurley.

LEGGI ANCHE: Proxima Centauri c, nuova Super Terra scoperta dagli astronomi

L’operazione di lancio di Crew Dragon

Il razzo vettore Falcon 9 con il Crew Dragon è stato lanciato alle ore 10:30 (16:30 in Italia) dalla piattaforma 39A del Kennedy Space Center a Cape Canaveral, Florida, la stessa piattaforma da dove partirono le missioni lunari del programma Apollo. Dopo il lanco i Crew Dragon, Space X ha attivato il suo sistema di emergenza in modo da simulare un ipotetico malfunzionamento. La capsula ha dispiegato quattro paracaduti mentre cadeva sulla terra e si è poi immersa nell’Oceano Atlantico.

L’intera operazione di test è durata circa dieci minuti. Il razzo Falcon 9, viaggiando a 1,5 volte la velocità del suono, si è schiantato con successo nell’oceano dopo aver raggiunto un altitudine di 19,3 km al di sopra dell’atmosfera Terrestre.

Crew Dragon In-Flight Abort Test

La navicella di Space X, avendo superato quest’ultimo test di lancio, è ora autorizzata a volare nel giro di qualche settimana con a bordo degli astronauti. È dal 2011 che gli USA, dopo aver terminato il programma Space Shuttle, utilizzano la Soyuz russa per inviare astronauti alla Stazione Spaziale Internazionale (ISS). Crew Dragon sarà forse la prima navicella americana che, dopo quasi un decennio, riporterà un equipaggio nello spazio.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it