Ultras, omicidio a Potenza: la dinamica di quello che è successo

Pubblicato il 21 Gennaio 2020 alle 10:25 Autore: Isotta Ratti

Omicidio a Potenza: un uomo è stato ucciso dopo essere stato investito da un ultras tifoso della squadra avversaria. Ecco la dinamica

Ultras, omicidio a Potenza: la dinamica di quello che è successo

È successo a Potenza dopo quella che doveva essere una semplice partita di calcio: un uomo è stato ucciso dopo essere stato investito da un ultras tifoso della squadra avversaria alla sua. Ecco le dinamiche dell’omicidio e le armi che sono state trovate sul luogo del delitto.

Muore un tifoso a Potenza: ucciso da un ultras

Un gesto brutale quello accaduto a Potenza: Salvatore Laspagnoletta – ultras 30enne della squadra calcistica Melfi – ha investito alcuni tifosi della Vultur Rionero, gli avversari che si sono sfidati contro il Melfi. A causa delle aggressioni è morto Fabio Tucciarello: aveva 39 anni ed è deceduto sul colpo. Un altro ragazzo è in gravi condizioni.    

È stata definita una violenza disumana quella utilizzata dagli ultras del Melfi, i quali erano in possesso di mazze di ferro ed altri oggetti altrettanto pericolosi. Le immagini delle armi sono state mostrate ai telegiornali e sono state scagliate contro gli aggrediti. I procuratori hanno evidenziato come – stando alla ricostruzione dei fatti – la “rissa” fosse già premeditata, motivo per cui gli uomini erano muniti di tali oggetti.

Clicca qui per tutte le ultime del Termometro Quotidiano

Omicidio Potenza: la prima dichiarazione dell’ultras, reo di aver investito Fabio Tucciarello

Il gruppo era numeroso e composto da oltre 50 persone, di cui quasi 30 sono state arrestate, gli altri sono riusciti a fuggire. Salvatore, il colpevole dell’omicidio del 39enne, si è giustificato dicendo di aver investito l’uomo cercando di scappare dalla massa di persone che lo minacciavano con la mazza e che gli percuotevano l’auto. Inoltre, Salvatore ha dichiarato di non aver premeditato l’uccisione di un uomo.

Gli inquirenti stanno ancora indagando per la ricostruzione dei fatti che hanno portato all’omicidio di un uomo a Potenza e gli interrogatori continuano per arrivare ai nomi degli ultras che sono riusciti a scappare alle forze dell’ordine. Nel mentre, la famiglia di Fabio Tucciarello chiede giustizia.

Segui Termometro Politico su Google News

Scrivici a redazione@termometropolitico.it

L'autore: Isotta Ratti

Classe 1998. Laureanda presso la facoltà di Scienze della comunicazione all'Università degli Studi di Pavia.
    Tutti gli articoli di Isotta Ratti →