Dove andare a sciare in Italia a inizio febbraio 2020

Pubblicato il 31 Gennaio 2020 alle 20:45 Autore: Luigi Claudio Lamagna

Sia che tu sia un esperto sciatore o un principiante, è necessario che tu conosca delle piste sul quale poter andare a sciare.

Dove andare a sciare in Italia a inizio febbraio 2020
Dove andare a sciare in Italia a inizio febbraio 2020

Che tu sia un esperto sciatore o un principiante, è necessario che tu conosca delle piste sulle quali poter attuare la tua passione o dove magari trascorrere una bella settimana bianca prima dell’arrivo della primavera.

Se stai cercando il luogo migliore dove recarti questo articolo fa sicuramente al caso tuo.

Ecco i migliori luoghi dove poter sciare in tranquillità.

Dove andare a sciare

Dopo aver analizzato a fondo le innumerevoli località sciistiche italiane, ecco quelle che più meritano di essere visitate:

Tonale, Lombardia

Si tratta di una delle piste più longeve di tutta la stagione: grazie soprattutto alla copertura che riceve dal ghiacciaio Persena, vi è sempre un folto strato di neve a riempire le numerosissime piste.

Selva di Val Gardena, Trentino Alto Adige

Una zona dedicata in tutto e per tutto agli sport invernali; le piste che troverete in Val Gardena, tuttavia, sono sconsigliate ai principianti. Per gli amanti del brivido e del paesaggio, invece, con le Dolomiti come sfondo, sciare in Trentino è un’esperienza da non perdere

Cervinia, Valle D’Aosta

Considerata una delle località sciistiche più belle d’Italia, Cervinia si trova ad un’altezza di circa 1500 metri ed è composta da piste favorite dai più esperti.

Courmayeur, Valle D’Aosta

Si tratta, senza alcun dubbio, della meta sciistica italiana per eccellenza: con oltre 100 chilometri di piste, Courmayeur è una zona adatta a qualsiasi tipo di sport invernale.

Come prenotare

Prenotare le vacanza è sempre un’azione difficile da fare: se non si prenota nel giusto periodo, i costi potrebbero diventare veramente troppo alti. Il consiglio per qualsiasi viaggio è quello di pensarci con largo anticipo, circa 6 mesi prima, così da poter prenotare biglietti e albergo a prezzi molto più abbordabili.

Per chi volesse tentare la sorte all’ultimo momento, potrebbe sempre sperare in un’offerta last minute da prendere al volo.

Coronavirus Roma: stato d’emergenza in vista, i turisti contagiati

Equipaggiamento necessario

L’equipaggiamento, indispensabile per qualsiasi sciatore, consiste in una tuta esterna resistente all’acqua e scarponi che tengano ben caldi i piedi. Bisogna tener presente che sotto la salopette è necessario indossare vestiti termici, che tengano il corpo al caldo e che non facciano disperdere la temperatura. Conviene che tutti gli indumenti siano in pile, evitando materiali che rischiano di inzupparsi d’acqua.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it