Telefonate sospette Eni: allarme ai clienti, la vicenda

Pubblicato il 1 Febbraio 2020 alle 16:47 Autore: Guglielmo Sano

L’Eni sta conducendo in questi giorni una capillare campagna di informazione presso i propri clienti a proposito del rischio di essere truffati

Operatore call center
Telefonate sospette Eni: allarme ai clienti, la vicenda

L’Eni sta conducendo in questi giorni una capillare campagna di informazione presso i propri clienti a proposito del rischio di truffe condotte da malintenzionati che, indebitamente, dicono di lavorare per l’azienda proponendo cambiamenti al piano tariffario. Ecco a cosa devono stare attenti i consumatori.

Eni: l’avvertimento dell’azienda

L’Eni ha raggiunto i suoi clienti tramite mail per avvertire gli stessi dei rischi legati a una truffa organizzata da malviventi che millantano di essere dipendenti del servizio clienti dell’azienda. Il messaggio dell’azienda: “in questo periodo stiamo ricevendo numerose segnalazioni da parte di nostri clienti che dichiarano di essere stati contattati telefonicamente da soggetti che si spacciano per operatori di Eni gas e luce ma che propongono offerte di altri fornitori di gas ed elettricità, spesso utilizzando in maniera pretestuosa motivazioni quali una presunta scadenza dei contratti e un conseguente aumento delle tariffe”.

L’azienda nella stessa mail precisa per sgombrare il campo da qualsivoglia dubbio, “questi operatori agiscono illegittimamente e non hanno nessuna relazione con Eni gas e luce”.

Assicurazione rc auto: truffa false polizze, arrestati i responsabili

Cosa si deve fare se si viene contattati?

A fornire delle indicazioni utili per evitare qualunque rischio relativo a queste telefonate-truffa è la stessa Eni. Innanzitutto, al solo sorgere del sospetto di essere di fronte a un tal genere di truffa (sconti e agevolazioni “troppo” convenienti sono sempre un “cattivo” segnale), il comportamento migliore è quello di interrompere immediatamente la conversazione e, quindi, chiedere di non essere più richiamati.

A questo punto, è consigliabile mettersi in contatto con il numero verde del “vero” servizio clienti Eni reperibile al numero 800.689.829 per informare l’azienda dell’accaduto. In alternativa, tramite l’apposito servizio disponibile sul sito dell’Eni, è possibile inserire il numero da cui si è stati contattati per verificarne l’appartenenza al settore commerciale e dunque l’affidabilità.  

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →