Terremoto Calabria 7 febbraio 2020: magnitudo scosse e cos’è successo

Pubblicato il 7 Febbraio 2020 alle 15:10 Autore: Daniele Sforza

Terremoto Calabria oggi venerdì 7 febbraio 2020: ecco la magnitudo delle ultime scosse rilevate, dove è l’epicentro e cos’è successo.

Terremoto Calabria 7 febbraio 2020
Terremoto Calabria 7 febbraio 2020: magnitudo scosse e cos’è successo

Continuano le scosse di terremoto in Calabria: la più forte è avvenuta stanotte, alle 4 e 30, sulla costa ionica crotonese, ed è stata di magnitudo 3.1. Da segnalare poi altre scosse che hanno avuto come epicentro la zona di Albi, colpita inizialmente il 17 gennaio, giorno dal quale si trova spesso nell’elenco dei terremoti elaborati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

Terremoto Calabria 7 febbraio 2020: 10 scosse, intensità ed epicentro

Fino alle 13 si sono verificate in tutto 10 scosse in Calabria, tra la provincia di Crotone e quella di Catanzaro. Andiamo a sintetizzarle nella seguente tabella, prendendo come riferimento i dati ufficiali Ingv.

OrarioMagnitudoEpicentroIpocentro
01.032.1Cirò Marina (KR)23 km
01.361.0Albi (CZ)11 km
01.411.9Costa Ionica Crotonese (Crotone)21 km
03.040.7Cirò Marina (KR)24 km
04.181.0Cirò Marina (KR)22 km
04.373.1Costa Ionica Crotonese (Crotone)19 km
04.481.5Costa Ionica Crotonese (Crotone)11 km
06.592.3Albi (CZ)10 km
12.232.5Costa Ionica Crotonese (Crotone)10 km
12.531.2Costa Ionica Crotonese (Crotone)18 km

Terremoto Calabria 7 febbraio 2020: cosa è successo

Non sono da segnalare danni a persone o a cose. La scossa più forte, come si evince dalla tabella, ha avuto luogo sulla costa ionica crotonese, a 2 km da Cirò Marina. Interessante notare nella tabella la comparsa di Albi, interessata da una ventina di giorni da uno sciame sismico, anche se c’è da precisare che la maggior parte sono scosse strumentali, di magnitudo inferiore a 2.0 e non percepibili dall’uomo.  

Intanto, come riporta Lacnews24.it, sta circolando su internet la foto di una faglia nel cuore della Sila catanzarese, vicino la zona di Albi. Stando a quanto riporta Arturo Rizzo, vicesindaco di Albi, non si ha “correttezza della veridicità di quello che circola su internet, anche perché la Protezione Civile non ha confermato quello che sta circolando in rete”. Ma solo un terremoto di magnitudo 6 o 7 potrebbe provocare una faglia di questo tipo: è molto probabile che sia una bufala, alimentata dalla serie di scosse che stanno avvenendo nella zona, oppure una frattura nel terreno determinata dalle acque di dilavamento meteoriche, a causa delle recenti precipitazioni piovose.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →