Noipa cedolino febbraio 2020: cambio data accredito sul conto. La novità

Pubblicato il 20 Febbraio 2020 alle 17:36 Autore: Guglielmo Sano

Noipa cedolino febbraio 2020: reso noto il calendario per questo mese. Ecco per quando sono previsti i pagamenti in base alla categoria di appartenenza

Banconote di vari tagli
Noipa cedolino febbraio 2020: cambio data accredito sul conto. La novità

Lunedì 17 febbraio 2020 è stato pubblicato il cedolino su Noipa La piattaforma dedicata ai dipendenti della Pubblica amministrazione ha reso noto il calendario delle date relative alla pubblicazione per il mese di febbraio. Per domani è atteso il pagamento della rata ordinaria, mentre per mercoledì 26 febbraio e venerdi 28 febbraio sono attesi i pagamenti della rata ordinaria per quanto riguarda rispettivamente il comparto sanità e il personale della scuola e volontario dei Vigili del Fuoco. Qualche informazione, inoltre, riguardante il conguaglio fiscale.

Noipa cedolino: il calendario dei pagamenti a febbraio 2020

Lunedì 17 febbraio 2020 è stato pubblicato il cedolino su Noipa, mentre il 18 febbraio è stata pubblicata l’emissione speciale per il personale supplente breve e saltuario della scuola e per il personale volontario dei Vigili del fuoco. Domani venerdì 21 febbraio si attende pagamento della rata ordinaria e quindi per l’esigibilità dello stipendio.

Di solito il giorno del pagamento cade il 23 di ogni mese ma quest’anno il 23 febbraio è domenica e per questo motivo l’accredito sarà anticipato, come si diceva, a venerdì 21 febbraio. Fissata, invece, a mercoledì 26 febbraio il pagamento della rata ordinaria per quanto riguarda il comparto sanità. Infine, venerdì 28 febbraio sarà pagata la rata per il personale breve e saltuario della scuola e per il personale volontario dei Vigili del Fuoco (10 giorni dopo l’emissione che come di consueto avviene il diciottesimo giorno del mese).

In arrivo il conguaglio fiscale?

Negli scorsi due anni, sul cedolino Noipa di febbraio è stato applicato il conguaglio fiscale. Per conguaglio fiscale si intende il saldo tra le ritenute mensili e l’imposta dovuta per l’anno fiscale 2019.

Una volta effettuato il calcolo, alcuni lavoratori potrebbero aver maturato un credito – e quindi aver diritto a un rimborso in busta paga (ciò se l’imposta è inferiore rispetto alle ritenute del 2019) – o un debito – dunque si vedranno trattenere una parte dello stipendio (se l’imposta supera le ritenute del 2019). In generale, l’importo della busta paga di febbraio dovrebbe essere maggiore a quella di marzo. Infatti, il prossimo mese verranno applicate le addizionali regionali e comunali.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →