Busta paga ferie: quando arriva, come leggerla e calcolo importo

Pubblicato il 19 Febbraio 2020 alle 12:31 Autore: Daniele Sforza

Busta paga ferie, dove sono? Come leggere questa voce e come si calcolano i giorni di ferie? Andiamo a rispondere nel dettaglio.

Busta paga ferie quando arriva
Busta paga ferie: quando arriva, come leggerla e calcolo importo

Dove si leggono i giorni di ferie sulla busta paga e come si calcolano? Una domanda che molti lavoratori si sono posti, guardando la busta paga e magari non trovando la voce cercata. Ma come funziona il meccanismo delle ferie, quando e come si maturano e qual è il minimo previsto per legge che tutti i datori di lavoro devono rispettare? Andiamo a rispondere.

Busta paga ferie: dove si trovano i giorni maturati

Ogni azienda ha un software specifico che realizza le buste paga, ma generalmente il numero dei giorni di ferie, ripartiti nelle loro etichettature, si trovano in fondo alla busta paga, solitamente accanto alla maturazione dei permessi ROL.

Lo schema delle ferie si compone di 3 voci:

  • Ferie maturate: ovvero i giorni di ferie che il dipendente ha maturato nel mese di riferimento;
  • Ferie godute: il numero di giorni di ferie che il dipendente ha goduto nel mese di riferimento;
  • Ferie residue: ovvero, il numero totale di giorni di ferie ancora spettanti al dipendente.

Tasse nascoste: le voci da controllare sul cedolino

Giorni di ferie: il minimo legale annuo

Ogni CCNL può modificare il suo piano di ferie, e quindi aggiungere giorni supplementari rispetto a quelli ordinari, ovvero previsti dalla legge. È proprio quest’ultima infatti a stabilire il minimo legale annuo, ammontante a quattro settimane, ovvero 26 giorni. Di questi almeno due settimane consecutive dovrebbero essere fruite ogni anno, mentre i restanti giorni di ferie si possono fruire entro i successivi 18 mesi. Il minimo legale annuo (26 giorni, da proporzionare in caso di part-time e giorni di lavoro) non può essere sostituito da un’indennità, non può dunque essere monetizzato, a meno che non si risolva anticipatamente il rapporto di lavoro. A essere monetizzate, invece, possono essere le ferie supplementari ai 26 giorni previsti dalla legge.

Busta paga ferie: come si calcolano

Ogni giorno lavorativo matura una porzione di ferie. Generalmente, essendo 26 i giorni di ferie obbligatori da godere ogni anno, si può dire che per ogni giorno lavorativo maturano 0,098 giorni di ferie. Per ogni mese, pertanto, maturano 2,16 giorni di ferie e sarà questo il numero che si evincerà mensilmente dall’apposita tabella consultabile sulla parte inferiore della busta paga.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →