Governo ultime notizie: Delrio “decreti sicurezza risposta sbagliata a domanda giusta”

Pubblicato il 20 Febbraio 2020 alle 18:26
Aggiornato il: 27 Febbraio 2020 alle 09:45
Autore: Alessandro Faggiano

Governo, ultime notizie: Delrio parla degli ultimi sviluppi politici: “pensiamo che i decreti (sicurezza) sono la risposta sbagliata a una domanda giusta.”

governo ultime notizie parla graziano delrio
Governo ultime notizie: Delrio “decreti sicurezza risposta sbagliata a domanda giusta”

Graziano Delrio è stato ospite in studio a 8 e 1/2 e ad Agorà. Intervistato da Lili Gruber, l’ex ministro ha parlato dei decreti sicurezza e delle ultime notizie che riguardano l’esecutivo.

Governo, ultime notizie: Delrio sui decreti sicurezza “risposta sbagliata a domanda giusta”

“Noi siamo d’accordo che ci sia bisogno di maggior sicurezza, ma pensiamo che quei decreti sono la risposta sbagliata a una domanda giusta. Queste persone che erano inserite in corsi di lingua italiana, svolgendo corsi per trovare un lavoro, per integrarsi, di colpo sono diventate dei fantasmi. Questi decreti hanno prodotto insicurezza. A noi non interessa cambiare le cose del decreto che stanno funzionando – afferma Delrio – ma solo quelle che hanno prodotto insicurezza.” Continua, poi, che Ci sono una serie di cose assurde, di esibizioni muscolari che non servono assolutamente a nulla come le sanzioni alle ONG e che non scoraggiano l’immigrazione clandestina.” Parlando del futuro, Delrio assicura che “la ministra Lamorgese ha preparato una bozza e la discussione sta entrando nel vivo proprio in questi giorni. Se prendiamo come riferimento i dati reali, che con questi decreti non si è generata più sicurezza ma si sono creati migliaia e migliaia di clandestini. Quella politica non è servita. Il tema della migrazione va trattato in maniera strutturale e seria, con flussi regolari stabiliti a inizio anno con nomi e cognomi delle persone. Poi è fuori discussione che non vogliamo lasciar decidere agli scafisti chi entra nel Paese.” Arrivati alla domanda chiave, su quando verranno modificati i decreti sicurezza, Delrio stima che ci vorranno tra le due e le tre settimane.

Per Delrio, “Renzi sa benissimo come si fa a logorare un governo”

“Io sono abituato a dare fiducia, ma poi bisogna che i comportamenti siano coerenti con quello che si dice. La polemica c’è stata sulla prescrizione ma è stato un freno a mano, alla gente interessa la riforma del processo penale, che i processi siano corretti e veloci. Noi abbiamo affrontato il problema vero, il tema della prescrizione è un epifenomeno.” “Secondo me Renzi non vuole far cadere il governo ma il suo modo di stare in maggioranza crea una forte tensione.”

Rimanendo sullo stesso tema ma in un altro scenario (in studio ad Agorà), Delrio ha parlato della crisi di governo senza troppi giri di parole. “Io non dico a Renzi di smetterla. Io dico a Renzi che lui sa benissimo come si fa a logorare o a far vivere saldamente un governo“. Riguardo il nodo gordiano che spacca la maggioranza, afferma che “la riforma sulla prescrizione può essere corretta ma – sottolinea Delrio – non servono ultimatum“.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Alessandro Faggiano

Caporedattore di Termometro Sportivo e Termometro Quotidiano. Analista politico e politologo. Laureato in Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Salerno e con un master in analisi politica conseguito presso l'Universidad Complutense de Madrid (UCM).
Tutti gli articoli di Alessandro Faggiano →