Sondaggi politici Izi: Roma, Raggi e M5S dimezzano i propri consensi

Pubblicato il 21 Febbraio 2020 alle 08:53 Autore: Andrea Turco

Secondo i sondaggi politici Izi, maggioranza dei romani che votato alle scorse amministrative Raggi (53,2%), ora non la voterebbe più

sondaggi politici izi
Sondaggi politici Izi: Roma, Raggi e M5S dimezzano i propri consensi

Il prossimo anno Roma andrà al voto per eleggere il nuovo sindaco. Oggi sull’argomento è intervenuta Roberta Lombardi. In un’intervista al Messaggero, la capogruppo del gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle alla Regione ha chiuso ad un bis di Virginia Raggi ed ha aperto ad un accordo tra M5S e civiche e altri partiti, “Pd compreso”. “Il M5S può riuscire a far crescere i semi piantati nella società in questi anni, solo se riesce e chiamare a raccolta tutte quelle forze civiche e politiche della Capitale disposte a raccogliere questa sfida e a lavorare sui temi. Dobbiamo essere in grado di coinvolgere tutti” ha affermato Lombardi.

Bisogna ricordare che, in questi anni di governo pentastellato della Capitale, Lombardi ha più volte attaccato la sindaca: dalle nomine dei consiglieri alla gestione dell’emergenza rifiuti, i motivi di attrito sono stati più di uno. Detto questo, la scelta di non puntare sulla Raggi è figlia anche del basso gradimento riscontrato dalla prima cittadina della Capitale. Secondo i sondaggi politici Izi per Repubblica, realizzati tra il 14 e il 17 febbraio, Raggi raccoglierebbe appena il 21,1% dei consensi. Il 78,9% dei romani afferma che non la voterebbe per un secondo mandato. La sindaca, inoltre, perde anche metà del suo elettorato: dall’indagine emerge che la maggioranza dei romani che l’aveva votata alle scorse amministrative (53,2%), ora non la voterebbe più.

I giudizi negativi sull’operato della giunta Raggi penalizzano di conseguenza anche il Movimento 5 Stelle. I sondaggi politici Izi rilevano un dimezzamento dei voti per i pentastellati rispetto alla precedenti elezioni. Nel 2016, i Cinque Stelle ottennero al primo turno il 35,32%. Se si votasse oggi il consenso calerebbe al 15,1%, in linea con la media nazionale del Movimento. A giocarsi la poltrona di sindaco sarebbero centrodestra, dato al 39,3%, e centrosinistra, sondato al 32,8%. Lo scarto tra le due coalizioni è di appena 7 punti. I voti dei pentastellati farebbero la differenza.

Sondaggi politici Izi: nota metodologica

Data o periodo in cui è stato realizzato il sondaggio: dal 14 al 17 febbraio. Campionamento stratificato proporzionale per sesso e classi d’età. Rappresentativo della popolazione italiana residente nel Comune di Roma, errore inferiore al 3% (livello di confidenza 95%). Totale contatti 3795 Totale interviste 1051 Totale rifiuti 2744. Metodo raccolta delle informazioni
Metodo CAWI/CATI.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →