Certificazione energetica elettrodomestici 2021: cambiano le etichette

Pubblicato il 21 Febbraio 2020 alle 15:10
Aggiornato il: 27 Febbraio 2020 alle 16:03
Autore: Daniele Sforza

Cambia la certificazione energetica degli elettrodomestici a partire dal 2021: a mutare è la classificazione e quindi le relative etichette.

Certificazione energetica elettrodomestici 2021
Certificazione energetica elettrodomestici 2021: cambiano le etichette

A partire dal 2021 cambia la certificazione energetica degli elettrodomestici, quindi la classificazione che certifica il risparmio energetico di un prodotto. Non ci saranno più le classi A+, A++ e A+++, che finora andavano a contrassegnare gli elettrodomestici che consumavano meno: non vedremo più questo tipo di classificazione su frigoriferi, lavatrici, lavasciuga, televisori, lavastoviglie e lampade.

Certificazione energetica elettrodomestici 2021: cambio etichette, come e quando

Il nuovo sistema di classificazione, che entrerà in vigore gradualmente a partire dal 1° gennaio 2021, prevede 7 lettere tutto, dalla A (minor consumo energetico, quindi maggior risparmio) alla G. Fino al 31 dicembre 2020, comunque, sugli elettrodomestici ritroveremo le etichette a cui ormai siamo abituati, con le classi A+, A++ e A+++, ovvero le 3 classi aggiuntive a quella più efficiente (la A). Si ricorda che le classi sono suddivise anche in colori, che vanno dal verde (A) al rosso (G).  

Bonus mobili ed elettrodomestici 2020: guida Agenzia delle Entrate aggiornata

In ogni caso l’etichetta presente sugli elettrodomestici deve mostrare alcune indicazioni obbligatorie relative al prodotto, per ciascuno dei quali vige un regolamento specifico.

Certificazione energetica: le informazioni che devono essere comunicate nell’etichetta

Apparecchi di refrigerazione per uso domestico:

  • Nome e marchio del fornitore;
  • Identificatore del modello;
  • Classe di efficienza energetica;
  • Consumo annuo di energia, espresso in kWh e arrotondato all’intero;
  • Volume utile complessivo, espresso in litro, degli scomparti atti a conservare il cibo fresco, con temperatura superiore a -6 gradi;
  • Volume utile complessivo, espresso in litri, degli scomparti atti a conservare il cibo congelato, con temperatura inferiore a -6 gradi;
  • Livello di potenza sonora dell’apparecchio, espresso in decibel.

Condizionatori d’aria reversibili:

  • Nome o marchio del fornitore;
  • Indicatore del modello;
  • Testo < SEER> e < SCOP > per funzioni di raffreddamento e riscaldamento, con indicazione di ventilatore blu e di onda d’aria per SEER e ventilatore rosso e onda d’aria per SCOP;
  • Classe di efficienza energetica;
  • Livelli di potenza sonora dell’unità interna ed esterna, espressa in decibel;
  • Mappa dell’Europa con l’indicazione di tre stagioni di riscaldamento indicative e corrispondenti riquadri di colore.

Televisori:

  • Nome o marchio del fornitore;
  • Identificatore del modello;
  • Classe di efficienza energetica;
  • Potenza consumata in modo acceso, espressa in Watt;
  • Consumo annuo di energia in modo accesso, espresso in kWh;
  • Dimensione della diagonale dello schermo visibile in centimetri e pollici;
  • Eventuale presenza di un interruttore facilmente visibile, che una volta “spento”, mette il televisore in una condizione con consumo di potenza non superiore a 0,01 Watt.

Asciugabiancheria per uso domestico:

  • Nome o marchio del fornitore;
  • Identificatore del modello;
  • Classe di efficienza energetica;
  • Consumo annuo di energia ponderato, espresso in kWh/anno;
  • Informazioni sul tipo di asciugabiancheria (elettrica/gas);
  • Durata del ciclo corrispondente al programma standard per tessuti di cotone a pieno carico, espressa in minuti;
  • Capacità nominale, espressa in kg, del programma standard per tessuti di cotone a pieno carico;
  • Livello di potenza sonora, espresso in decibel;
  • Classe di efficienza di condensazione.

Lavatrici:

  • Nome o marchio del fornitore;
  • Identificatore del modello;
  • Classe di efficienza energetica;
  • Consumo annuo ponderato di energia, espresso in kWh/anno;
  • Consumo annuo ponderato di acqua, espresso in litri/anno;
  • Capacità nominale, espressa in kg, per il programma standard a pieno carico per tessuti di cotone a 60°C o a 40°C, a seconda di quale valore sia inferiore;
  • Classe di efficienza della centrifuga;
  • Livelli di potenza sonora, espressi in decibel, durante le fasi di lavaggio e centrifuga per programma standard per tessuti di cotone a 60°C a pieno carico.

Forno:

  • Nome o marchio del fornitore;
  • Identificatore del modello;
  • Fonte energetica (elettricità/gas);
  • Classe di efficienza energetica della cavità;
  • Volume utile della cavità, espresso in litri;
  • Consumo di energia per ciclo, espresso in kWh/ciclo.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →