Kong: Skull Island, trama anticipazioni e curiosità del film in tv

Pubblicato il 23 Febbraio 2020 alle 16:01 Autore: Maria Alfonsina Iemmino Pellegrino

Kong, questa sera su Italia 1 andrà in onda il film di Jordan Vogt-Roberts con protagonisti Tom Hiddleston, Samuel L. Jackson, John Goodman e Brie Larson

Kong - Gorilla
Kong: Skull Island: trama anticipazioni e curiosità del film in tv

Il Mito di King Kong rivive e si trasforma continuamente all’interno della produzione cinematografica Hollywoodiana. In attesa del nuovo film di Adam Wingard Godzilla vs. Kong, al cinema da novembre 2020, questa sera, domenica 23 febbraio 2020, andrà in onda Kong: Skull Island.

Siamo nel 1973, verso la fine della terribile guerra in Vietnam dalla quale gli Stati Uniti uscirono sconfitti. Due ricercatori riescono a convincere il governo americano a finanziare una spedizione verso l’inesplorata e selvaggia Skull Island. Qui, i soldati, si aspettano di trovare semplicemente alcuni villaggi di indigeni poco civilizzati, ma a dargli il benvenuto sarà invece un enorme Gorilla venerato come un Dio e temuto da tutti.

Che tempo che fa: ospiti e anticipazioni stasera 22/2 in tv su Rai 2

Kong: Skull Island, trama e Mito all’interno dell’Immaginario Collettivo

La trama, semplice e lineare, a primo impatto sembrerebbe quella di un war-movie, con due fazioni nemiche che si scontrano e l’improvviso attacco da parte di una terribile creatura a creare ulteriore scompiglio. Nel corso del film, però, si può notare come lo scenario di guerra venga ad un certo punto completamente abbandonato per lasciare spazio ad una figura, quella di King Kong, completamente a sé stante. Immancabile la figura della Bella che addomestica la Bestia, in questo caso Brie Larson.

Nel cast ritroviamo Tom Hiddleston, noto per il suo ruolo in Thor, Samuel L. Jackson, John Goodman e la già citata Brie Larson.

Anticipazioni e curiosità sulla figura del gorilla

Kong: Skull Island è solo l’ennesimo re-boot di una storia infinita, nata dall’idea di Cooper ed Ernest B. Schoedsack nel 1933, un enorme gorilla strappato alla vita selvaggia e catapultato nella caotica e moderna città di New York.

Emblematica la celebre scena dello scimmione che si arrampica sul tetto di una delle due Torri Gemelle nel tentativo di salvarsi dall’attacco di due bombardieri, situazione ripresa anche nel film di John Guillermin diretto nel 1976. La figura di King Kong possiede, ancora oggi, grande valenza all’interno dell’Immaginario Colletivo, non solo filmico. Da sempre, esso rappresenta la lotta uomo-natura e la volontà da parte dell’essere umano di annientare ciò che gli appare diverso.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Maria Alfonsina Iemmino Pellegrino

Laureanda in Scienze della Comunicazione presso l'Università Degli Studi di Salerno. Lavoro come redattrice per Termometropolitico.it dal 2017. In redazione ho trovato terreno fertile per coltivare il mio immenso amore per la scrittura. Parole chiave: informare, trasmettere, creare.
    Tutti gli articoli di Maria Alfonsina Iemmino Pellegrino →