Congedo obbligatorio 2020: proroga e ampliamento, il messaggio Inps

Pubblicato il 24 Febbraio 2020 alle 09:08 Autore: Daniele Sforza

Con un recente messaggio l’Inps ha prorogato e ampliato il congedo obbligatorio 2020 per i padri lavoratori dipendenti. Il testo.

Congedo obbligatorio 2020 proroga e ampliamento
Congedo obbligatorio 2020: proroga e ampliamento, il messaggio Inps

Il congedo obbligatorio 2020 è tra i temi centrali di una recente nota Inps. Con il messaggio n. 679 del 21 febbraio 2020, l’Inps ha infatti informato sulla proroga e l’ampliamento del congedo obbligatorio per i padri lavoratori dipendenti e sulla proroga del congedo facoltativo anche per le nascite e le adozioni o affidamenti avvenuti nel 2020, come stabilito dalla recente Legge di Bilancio.

Congedo obbligatorio 2020 e congedo facoltativo le novità

L’ultima Manovra ha infatti stabilito che le disposizioni legate al congedo obbligatorio per i padri lavoratori dipendenti si applicano anche alle nascite e alle adozioni o affidamenti avvenuti nel 2020, mentre si segnala anche un aumento della durata del congedo obbligatorio per il 2020 a 7 giorni da fruire (anche non continuativamente) entro i 5 mesi di vita dalla nascita o dall’ingresso in famiglia o in Italia del minore.

Congedo di maternità 2020: sei mesi per le donne, la proposta del governo

Congedo obbligatorio 2020: la domanda di presentazione

Per ciò che concerne le modalità di presentazione della domanda si fa riferimento alla circolare n. 40/2013. Possono dunque presentare domanda solo i lavoratori per i quali il pagamento delle indennità è erogato direttamente dall’Inps. Nell’eventualità in cui le indennità siano anticipate dal datore di lavoro i lavoratori devono comunicare in forma scritta al proprio datore di lavoro la fruizione del congedo di cui si tratta, senza il bisogno di presentare domanda all’Inps. In quest’ultimo caso è il datore di lavoro a comunicare all’Istituto le giornate di congedo fruite, tramite il flusso Uniemens (si fa riferimento al messaggio Inps n. 6499/2013).

Congedo legge 151 e bonus 80 euro: quando si perde il diritto

Un giorno in più di congedo facoltativo

Sempre la Legge di Bilancio 2020 ha prorogato per quest’anno la possibilità per il lavoratore dipendente di fruire di un giorno in più di congedo facoltativo, previo accordo con la madre e in sua sostituzione, relativamente al periodo di astensione obbligatoria che spetta a quest’ultima.

Altre informazioni utili

Per le nascite e le adozioni o gli affidamenti avvenuti nel 2019 i padri lavoratori dipendenti hanno diritto a cinque giorni di congedo obbligatorio, anche se ricadono nei primi mesi dell’anno.

Infine, per quanto riguarda le rilevazioni contabili delle somme anticipate dai datori di lavoro a titolo di indennità per il congedo obbligatorio e facoltativo del padre lavoratore dipendente si rimanda al messaggio Inps n. 6499/2013. Confermate le istruzioni contabili riguardanti il pagamento diretto delle indennità.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →