Sondaggi elettorali EMG, il 46% ha cambiato abitudini per il coronavirus

Pubblicato il 27 Febbraio 2020 alle 16:23
Aggiornato il: 25 Marzo 2020 alle 23:39
Autore: Gianni Balduzzi

Sondaggi elettorali EMG, Lega stabile al primo posto con il 30,1%. Il 46% degli italiani ha cambiato abitudini per l’emergenza coronavirus

sondaggi elettorali
Sondaggi elettorali EMG, il 46% ha cambiato abitudini per il coronavirus

L’ultima settimana non presenta enormi cambiamenti nelle intenzioni di voto per i partiti rilevate dai sondaggi elettorali di EMG per Agorà.

La Lega rimane stabile in testa con il 30,1%, e allunga la distanza rispetto al PD che perde lo 0,3% e va al 21,2%. Anche se va detto che EMG rimane comunque l’istituto più generoso con il partito di Zingaretti rispetto agli altri.

Il Movimento 5 Stelle invece ha un piccolo rimbalzo, come già registrato da altri sondaggi, e va dal 14,4% al 14,6%.

Fratelli d’Italia raggiunge il 12% crescendo di un decimale, come Forza Italia, che va al 6,4%.

Italia Viva è stabile su un lusinghiero 5%.

Bene la Sinistra che è in aumento del 0,2% al 2,8%, mentre Azione perde un decimale, portandosi al 2,1%. +Europa è sempre ferma all’1,9% mentre i Verdi salgono all’1,8%.

Cambiamo! rimane allo 0,8%, e i partiti minori scendono all’1,3% perdendo tre decimali

ultimi sondaggi, sondaggi politici elettorali, media sondaggi
sondaggi elettorali
Fonte: Agorà
sondaggi elettorali
Fonte: Agorà

Pochi i cambiamenti anche a livello di fiducia nei leader e nel governo. Si intravede una ulteriore erosione per il premier Conte, che perde un punto, e scende al 31% di apprezzamento. Giù anche Di Maio, Santori, Calenda e Toti. Solo Berlusconi guadagna un punto. In testa sempre Salvini e Meloni con il 34%.

Nel governo ha fiducia solo il 25% degli intervistati, contro il 26% di settimana scorsa, mentre coloro che ne hanno poca o per nulla raggiungono il 50%.

sondaggi elettorali
Fonte: Agorà
sondaggi elettorali
Fonte: Agorà

Sondaggi elettorali EMG, al Nord solo una minoranza non ha cambiato nulla per il Coronavirus

Ovviamente l’attualità politica è stata cancellata dall’emergenza Coronavirus. Solo il 54% non ha cambiato le proprie abitudini per paura del contagio. Il 38% evita luoghi affollati, il 12% ha limitato la vita sociale, l’8% ha comprato amuchina e mascherine, solo il 2% però lavora da casa e ha fatto scorte chiudendosi nella propria abitazione.

Ovviamente le differenze geografiche sono rilevanti. Al Nord, l’area più colpita. coloro che dicono di evitare luoghi affollati salgono al 48%, mentre scendono al 17% al Centro, per risalire curiosamente al 30% al Sud.

sondaggi elettorali
Fonte: Agorà

Secondo il 43% poi è giusto in queste occasioni restringere il potere decisionale delle regioni, come chiesto da Conte in seguito alle iniziative autonome di alcuni governatori. A pensarla così è anche il 70% dei pentastellati, il 55% degli elettori PD, ma anche il 37% dei leghisti.

Meno, il 36%, pensa che invece questo arebbe sbagliato

sondaggi elettorali
Fonte: Agorà

Questi sondaggi elettorali sono stati realizzati su un panel telematico di 1722 casi tra il 25 e il 26 febbraio

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Gianni Balduzzi

Editorialista di Termometro Politico, esperto e appassionato di economia, cattolico- liberale, da sempre appassionato di politica ma senza mai prenderla troppo seriamente. "Mai troppo zelo", diceva il grande Talleyrand. Su Twitter è @Iannis2003
Tutti gli articoli di Gianni Balduzzi →