Coronavirus Basilicata, ultime notizie: contagi, morti e guariti al 26 marzo

Pubblicato il 26 Marzo 2020 alle 21:04 Autore: Luca Reina

Coronavirus Basilicata, ultime notizie: contagi, morti e guariti al 26 marzo. Ecco la situazione della seconda regione meno colpita dall’epidemia.

Coronavirus Basilicata, ultime notizie: contagi, morti e guariti al 26 marzo
Coronavirus Basilicata, ultime notizie: contagi, morti e guariti al 26 marzo

Per la seconda giornata consecutiva, il bollettino nazionale sull’emergenza coronavirus è stato diramato nel corso di una conferenza in cui non era presente il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli, alle prese con un attacco febbrile non collegato ad una positività da Covid-19, come accertato dal tampone effettuatogli e che ha dato esito negativo. Quest’oggi, come possiamo apprendere dai dati avuti, si è interrotto il trend positivo degli ultimi quattro giorni che aveva visto una costante leggera discesa della curva dei nuovi contagi.

Sono 4.492 i nuovi soggetti positivi, rispetto ai 3.491 di ieri, che portano il totale di attuali soggetti infetti a 62.013, di cui 33.648 si trovano in isolamento domiciliare, 24.753 ricoverati con sintomi e 3.612 in terapia intensiva. Un aumento di casi di 1000 unità importante, dettato in particolar modo dalla giornata drammatica vissuta in Lombardia, dove sono stati registrati 2.500 (+1000) nuovi contagi. In leggero aumento i morti, che sono 712 e non 662 come dichiarato alle 18.00, poiché i deceduti del Piemonte sono stati registrati alle 19.00. I guariti odierni sono 999 (-37). In totale sono 8.215 le vittime e 10.361 i dimessi. Sforano quota 80.000 le persone che hanno contratto il virus da inizio epidemia.

LEGGI LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS

La situazione coronavirus in Basilicata

Secondo quanto reso noto dalla task force regionale, in Basilicata sono stati registrati 21 nuovi casi nelle ultime ventiquattro ore su 189 tamponi effettuati. I casi positivi al Coronavirus salgono a 127, su un totale di 1.046 tamponi analizzati. Attualmente nella regione sono 88 le persone in isolamento domiciliare e 38 i soggetti ricoverati, di cui 16 quelli che necessitano di terapia intensiva.

Oggi è stata confermata la seconda vittima legata all’epidemia: trattasi di un anziano di Potenza che si trovava ricoverato all’ospedale San Carlo, situato nello stesso capoluogo. Negli ultimi giorni si è insinuato il dubbio che si sia creata una corsia preferenziale sulle persone cui effettuare i tamponi, visto che infermieri i quali hanno svolto il test, aspettano esiti da giorni e che cittadini con sintomi supplicano per ricevere un tampone. Il dottor Esposito, capo della task force, ha smentito che ad oggi vi siano medici che stiano aspettando esito dal tampone, rimarcando come, forse, la notizia risalga a 1-2 giorni fa. Inoltre ha negato vi siano difformità di trattamento e corsie di favore per determinati cittadini, spiegando anche come venga data precedenza a personale sanitario e soggetti con sintomatologia chiara. Allo stato attuale, la Basilicata risulta dati alla mano una delle regioni meno colpite dalla pandemia, ma è anche vero però che è l’ultima per numero di tamponi effettuati.

LA NOSTRA PAGINA DEDICATA ALL’EMERGENZA CORONAVIRUS

I dati aggiornati della Protezione Civile al 26 marzo

Di seguito, riportiamo i dati del coronavirus in Basilicata diramati dalla Protezione Civile e aggiornati alla serata del 26 marzo. I casi sono così distribuiti a livello territoriale:

Provincia di Potenza: 88 casi

Provincia di Matera: 39 casi

Casi residenti fuori regione a carico della sanità della Basilicata: 7.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it