Coronavirus news Lombardia: contagi, morti e previsione picco al 26/3

Pubblicato il 27 Marzo 2020 alle 12:31 Autore: Guglielmo Sano

Coronavirus news: i dati che si riferiscono a ieri, giovedì 26 marzo 2020, riferiscono di una crescita dei contagi in Lombardia, cosa succede?

Mappa Lombardia
Coronavirus news Lombardia: contagi, morti e previsione picco al 26/3

Coronavirus news: i dati che di ieri, giovedì 26 marzo 2020, riferiscono di una crescita dei contagi in Lombardia; a far registrare il maggior incremento la provincia di Milano.

Coronavirus news: dati “preoccupanti” dal milanese

Ieri, giovedì 26 marzo 2020, i positivi al Sars Cov 2 sul territorio lombardo erano 34.889: un dato in netta crescita, 2.543 casi in più, rispetto al giorno prima. Stessa cosa per quanto riguarda i decessi: arrivati a quota 4.861, con 387 vittime in più rispetto al giorno precedente. Il maggiore incremento di contagiati è stato registrato nella provincia di Milano: 848 casi in più, 6.922 nel complesso. Nei due giorni precedenti, i nuovi positivi sono stati 373 e poi 375. Insomma l dato appare più che raddoppiato.

“Luci e ombre” dalla Lombardia

Da rilevare, però, anche una crescita dei guariti: erano 1.501 in più rispetto al giorno precedente (quando risultavano in crescita a quota 990). Nel complesso, sono 7.839 le persone guarite in Lombardia. In pratica, “luci e ombre” dai dati provenienti dalla Lombardia per usare l’espressione dell’Assessore regionale al Welfare Giulio Gallera. Infatti, se in provincia di Milano la crescita dei casi è significativa, nelle altre province l’aumento dei contagi sembra essere sotto controllo. Nella provincia di Bergamo, ieri, l’incremento è stato di 386 casi, è stato di 344 casi il giorno precedente; in quella di Brescia 334 casi, 300 il giorno prima. I numeri delle altre province erano ancora più bassi, da menzionare solo 30 nuovi casi nel varesotto, tranne che nella provincia di Cremona dove i contagi sono stati 214 in più rispetto al giorno prima, un’impennata.

Nuove infezioni? In realtà, nuove diagnosi

Ormai in Lombardia i tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 90mila: nessuno, a parte la Cina, ne ha fatti così tanti finora. Questo è un elemento da tenere presente al momento di esaminare i dati, nel senso che aumentando i test non possono che aumentare anche i casi positivi. Inoltre, insieme agli studiosi, bisogna sottolineare che, mentre non aumentano in generale gli accessi ai pronti soccorsi, sta crescendo velocemente il numero di guariti. Entrambi elementi che alimentano ottimismo, anche se cauto.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →