In quali regioni il picco del contagio è stato superato, tutti i dati

Pubblicato il 31 Marzo 2020 alle 16:20
Aggiornato il: 5 Aprile 2020 alle 23:25
Autore: Gianni Balduzzi

Il picco del contagio sembra essere stato superato in Lombardia e al Nord. Non ancora nel Lazio, in Campania e Puglia. Questa settimana sarà decisiva

picco
In quali regioni il picco del contagio è stato superato, tutti i dati

Forse il picco è stato superato. È quanto emerge dagli ultimi dati sui casi di coronavirus in Italia e sulle ospedalizzazioni. Ieri i nuovi contagiati sono stati poco più di 4 mila, contro i più di 5 e 6 mila dei giorni precedenti. Vi è stato un numero inferiore di tamponi, è vero, tuttavia anche questo aspetto può essere un indizio, se, come avviene soprattutto in Lombardia, i tamponi vengono di fatto realizzati solo su chi arriva in ospedale. Vuol dire che sono meno i casi gravi.

E se i casi gravi sono stabilmente una percentuale di quelli totali, la cosiddetta “punta dell’iceberg”, vuol dire che anche quelli nascosti, con sintomi non gravi, sono probabilmente meno.

Tuttavia così come l’epidemia ha avuto andamenti diversi da regione a regione, così anche il picco sembra avere tempi differenti. Lo vediamo nella nostra infografica, con i ricoveri in arancio e i contagi in blu, in cui è possibile selezionare la regione cui si è interessati

Al Sud il picco non è ancora arrivato

Se per esempio guardiamo alla Lombardia vediamo che ieri è stato il giorno con meno nuovi casi dal 13 marzo. E anche per i ricoveri vi è un andamento non troppo diverso. Al di là delle oscillazioni nei tamponi sembra esserci un trend che condiziona quello nazionale.

Lo stesso può dirsi, anche se in modo meno netto, in Veneto, e ancora di più in Emilia Romagna, dove c’è stato quasi un dimezzamento rispetto ai nuovi casi mediamente registrati nell’ultima settimana.

Ancora una tale tendenza non si vede altrove. Nel Lazio c’è un stabilità nel numero di nuovi casi, in Campania ancora un rialzo, nonostante siamo su livelli minori che nelle regioni del Nord. La situazione pugliese è simile a quella laziale, quella siciliana più positiva.

Questa settimana sarà decisiva, perché dall’andamento del calo dei contagi potremo avere un’idea su quando si potrà riaprire le fabbriche e gradualmente terminare il lockdown

L'autore: Gianni Balduzzi

Editorialista di Termometro Politico, esperto e appassionato di economia, cattolico- liberale, da sempre appassionato di politica ma senza mai prenderla troppo seriamente. "Mai troppo zelo", diceva il grande Talleyrand. Su Twitter è @Iannis2003
Tutti gli articoli di Gianni Balduzzi →