Sondaggi elettorali Swg: 63% italiani d’accordo su controllo via smartphone

Pubblicato il 2 Aprile 2020 alle 10:30
Aggiornato il: 6 Aprile 2020 alle 23:37
Autore: Andrea Turco

Secondo i sondaggi elettorali Swg, due italiani su tre sono disponibili a cedere sulla privacy per controllare gli spostamenti delle persone infette

sondaggi elettorali swg

Sondaggi elettorali Swg: 63% italiani d’accordo su controllo via smartphone

Il 63% degli italiani dichiara di essere disponibile a cedere sulla privacy per consentire allo Stato di controllare gli spostamenti attraverso i cellulari delle persone entrate in contatto con soggetti infetti da coronavirus. Contrario il 23% secondo cui si tratterebbe di una violazione della privacy. Questi i dati raccolti dai sondaggi Swg in una rilevazione effettuata tra il 25 e il 27 marzo. Tra gli altri ipotetici strumenti di controllo per misurare gli spostamenti, il 74% si dice d’accordo sull’utilizzo dei droni mentre il 64% darebbe il suo consenso a mettere dei braccialetti alle persone in quarantena.

privacy
Fonte: Swg
utilizzo droni
Fonte: Swg

Sondaggi elettorali Swg: no ad un’unità di crisi parlamentare per gestire l’emergenza

L’ipotesi, avanzata dalle opposizioni, di istituire una unità di crisi parlamentare per una gestione partecipata dell’emergenza, piace ad un terzo degli italiani. Il 41% la boccia preferendo una gestione autonoma del governo in carica. Sulla durata della crisi, negli ultimi due giorni aumenta dal 53% al 59% la percentuale di chi ritiene che finirà entro 3 mesi mentre diminuisce dal 39% al 30% il numero di chi vede una fine più lontana.

unita crisi
Fonte: Swg
durata emergenza
Fonte: Swg

Cresce la preoccupazione delle famiglie legate alla propria situazione economica: il 66% teme di essere costretto ad intaccare i propri risparmi; il 42% ha paura di non riuscire a pagare tasse, mutui, affitti e altre spese; il 29% è preoccupato di dover chiedere un prestito.

sondaggi elettorali swg, economia
Fonte: Swg

Per quanto riguarda il post-emergenza, il 44% accarezza l’idea di un governo di unità nazionale guidato da Draghi per affrontare al meglio la crisi economica provocata dall’epidemia. Il 31% si dice contrario a questa ipotesi affermando di preferire l’attuale governo.

I sondaggi elettorali Swg hanno rilevato anche le intenzioni di voto. I dati sono i contro tendenza rispetto a quelli rilevati da Ixè e Ipsos soprattutto per quanto riguarda le maggiori forze politiche. Swg sonda la Lega in crescita dello 0,8% al 31% e il Pd in calo di più di un punto al 19,2%. Il Movimento 5 Stelle stacca Fratelli d’Italia (12,3%) guadagnando un punto e salendo al 14,9%. Passo indietro al 5,3% per Forza Italia mentre Italia viva è al 3,3% così come Sinistra/Mdp. Azione sfiora il 3%, appena dietro ci sono +Europa e Verdi (entrambi al 2,2%) e Cambiamo (1%).

sondaggi elettorali swg, intenzioni voto
Fonte: Swg

Sondaggi elettorali Swg: nota metodologica

Data di esecuzione: 25-30 marzo. Metodo di rilevazione Cati-Cami-Cawi su un campione rappresentativo nazionale di 1.200 soggetti maggiorenni.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →