Calendario fine quarantena per regioni: il nuovo piano del governo

Pubblicato il 9 Aprile 2020 alle 14:59
Aggiornato il: 19 Aprile 2020 alle 11:58
Autore: Guglielmo Sano

Quando finirà la quarantena? Con l’andamento dei contagi in evidente calo, la domanda si da sempre più pressante. Le ipotesi sul tavolo del governo

Ragazza con mascherina
Calendario fine quarantena per regioni: il nuovo piano del governo

Quando finirà la quarantena? Con l’andamento dei contagi in evidente calo, la domanda si da sempre più pressante. Le ipotesi sul tavolo del governo: la Fase 2 potrebbe partire già entro aprile.

Quarantena: Fase 2 subito dopo Pasquetta?

Da una parte le preoccupazioni del mondo imprenditoriale sul contraccolpo che il blocco generalizzato del Paese avrà sull’economia nazionale, dall’altra, gli ammonimenti degli studiosi sui rischi che una prematura ripartenza del Paese potrebbe comportare sul fronte del contenimento dei contagi: tra queste opposte istanze deve muoversi l’iniziativa del governo, attualmente, al lavoro per dare una forma alla cosiddetta Fase 2, quella di allentamento della quarantena. Secondo le ultime indiscrezioni, subito dopo Pasquetta, potrebbero aprire molte attività legate a filiere strategiche come quella alimentare e farmaceutica ma anche più negozi di quanti si pensasse in un primo momento come, per esempio, le cartolerie.

Fase 3 a partire da fine maggio

Quindi, almeno fino al 13 aprile, tutti a casa con le attuali restrizioni. Successivamente, come si diceva, via libera solo ad alcune imprese. Tra l’altro, pare che la riapertura non sarà graduale soltanto da questo punto di vista. Infatti, le regioni potrebbero riaprire a scaglioni, dal 15 aprile in poi, chiaramente, a seconda dell’andamento dei contagi da zona a zona. Molto più tempo, invece, dovrà passare prima che si torni a una circolazione più libera per la popolazione in generale e a prescindere dal lavoro, la cosiddetta Fase 3.

In questi giorni sembrava possibile cominciare a intravedere, magari non proprio la fine della quarantena, ma un ritorno alla normalità già dal 4 maggio. Ora, stanno velocemente aumentando le quotazioni di un’altra data, cioè il 18 maggio. Da quel momento si potrebbero eliminare alcune restrizioni relative al tempo libero (le passeggiate) fino a consentire l’allontanamento dal proprio comune. Invece, almeno guardando alla situazione attuale, si dovrà aspettare ben oltre fine maggio per la riapertura di bar, locali, ristoranti al pubblico e di tutti gli altri luoghi dove non è possibile rispettare le norme di distanziamento tra le persone.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →