Calendario Formula 1 e MotoGP: prevalgono le incertezze sulla stagione

Pubblicato il 9 Aprile 2020 alle 18:48 Autore: Lorenzo Annis

Nel mondo dello sport prevale l’incertezza. Formula 1 e MotoGP provano a pensare a quel che ne sarà delle loro rispettive stagioni.

Calendario Formula 1 e MotoGP prevalgono le incertezze sulla stagione
Calendario Formula 1 e MotoGP: prevalgono le incertezze sulla stagione

L’epidemia scatenata dal coronavirus ha portato in queste ultime settimane la sospensione o direttamente la cancellazione degli eventi sportivi in giro per il globo. Nonostante in alcuni paesi la fine di questa situazione sembra avvicinarsi giorno dopo giorno seppur molto lentamente, i dubbi legati delle varie organizzazioni sportive restano ovviamente ancora tanti.

In campo motoristico, sono in tanti a chiedersi che ne sarà delle annate di Formula 1 e MotoGP, delle quali sono state cancellate tutte le gare della prima parte di stagione. Proviamo di seguito a fare il punto della situazione.

LEGGI LE NOTIZIE DEL TERMOMETRO SPORTIVO

Calendario Formula 1: le ipotesi di Ross Brawn

In Formula 1, già nove gare sono state momentaneamente annullate. Ad oggi non si sa ancora quando si potrà riprendere, ma delle ipotesi sono state fatte da Ross Brawn, direttore generale del circus. L’inglese ha parlato a Sky Sports facendo due previsioni.

La prima riguarda un campionato con inizio fissato durante l’estate ad inizio luglio e che prevederebbe la disputa tre gran premi consecutivi al mese fino a fine stagione, per un totale di 18/19 sui 22 previsti. Si tratterebbe però di gare a porte chiuse, non potendo oggi garantire la presenza di pubblico sugli spalti.

La seconda, quella più negativa, vorrebbe la disputa di solamente otto weekend di gara, ovvero il numero minimo che per regolamento garantirebbe l’assegnazione del titolo. Questo pensando di poter cominciare anche oltre l’estate, anche se pare davvero tanto difficile che si corra un campionato così corto.

Calendario MotoGP: la Dorna non esclude l’annullamento della stagione 2020

Non solo Formula 1 dunque: anche la MotoGP si ritrova a dover tracciare alcuni scenari in merito a quest’annata. Nel caso in cui la situazione legata al coronavirus dovesse perdurare anche nei prossimi mesi, non sarebbe affatto da escludere l’annullamento della stagione 2020, come annunciato dalla Dorna.

Qui dunque la situazione appare più delineata, con la volontà di correre regolarmente che potrebbe scontrarsi con tutto ciò che sta accadendo nel mondo in questa prima parte di anno.

È comunque ancora presto per tirare le somme sull’argomento, dovendo in primis pensare e prestare attenzione alla salute pubblica e alla vita quotidiana, ma è certo che le Federazioni debbano obbligatoriamente prendere delle decisioni definitive nel corso delle prossime settimane.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOKTWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it

L'autore: Lorenzo Annis

Nato il 1° luglio del 1996, è nel Termometro Politico dal 2017. Scrive prevalentemente di sport dividendosi tra pallone e pedali, le sue più grandi passioni sportive.
    Tutti gli articoli di Lorenzo Annis →