Quando si potrà viaggiare in Italia e all’estero con treni e aerei

Pubblicato il 14 Aprile 2020 alle 13:08
Aggiornato il: 16 Aprile 2020 alle 08:11
Autore: Guglielmo Sano

Quando si potrà viaggiare in Italia e all’estero? Dal governo si rassicurano gli italiani: quest’estate si potrà andare al mare

Coronavirus
Quando si potrà viaggiare in Italia e all’estero con treni e aerei

Quando si potrà viaggiare in Italia e all’estero? Dal governo si rassicurano gli italiani: quest’estate si potrà andare al mare. Nonostante la volontà di salvare il salvabile, non c’è comunque ancora niente di certo sul fronte del via libera agli spostamenti, per così dire, non strettamente necessari.

Il caldo ucciderà il virus?

Buona parte del destino delle vacanze, al mare e non, sembra dipendere al momento dalla reazione del nuovo coronavirus all’aumento delle temperature che tradizionalmente contraddistingue la bella stagione. Il Sars Cov 2 è un virus nuovo. Tanto che c’è molto ancora da scoprire e capire sul suo comportamento, sulle sue modalità di trasmissione. Un fattore questo che diventa ancora più evidente passando in rassegna le opinioni dei più eminenti virologi ed epidemiologi.

Per esempio, c’è chi pensa che il caldo estivo non comporterà nessun grande cambiamento all’andamento dell’epidemia (anche se i contagi potrebbero effettivamente dimezzarsi, dicono i sostenitori di questa teoria, ripartirebbero con nuova forza in autunno). Tuttavia, c’è anche chi ritiene, sulla base della somiglianza con altri tipi di agenti virali (quello della Sars su tutti), che il nuovo coronavirus potrebbe persino “scomparire” con l’impennata della colonnina di mercurio.

Quando si potrà viaggiare in Italia e all’estero?

Detto ciò, il governo rassicura gli italiani in queste ore. “Andremo al mare questa estate” ha lapidariamente affermato il sottosegretario al ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Lorenza Bonaccorsi Infatti. Al di là degli annunci, appare al momento molto difficile che verranno consentiti lunghi spostamenti. Difficilmente si potrà andare all’estero: anche perché dove la legge italiana dovesse nuovamente permettere di viaggiare andrebbero a intervenire le restrizioni agli ingressi imposte dagli altri Paesi.

Più probabilmente – anzi quasi certamente – una volta superata la fase più critica ci si potrà spostare all’interno del territorio italiano. In caso di viaggi in treno e aereo sarebbe relativamente facile rispettare la distanza di sicurezza (lasciando vuoto il sedile centrale) e installare dispenser di gel igienizzante (mentre il personale potrebbe indossare i dispositivi di protezione individuale).

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →