Pensioni ultime notizie: Quota 100, come cambia col coronavirus

Pubblicato il 20 Aprile 2020 alle 08:13 Autore: Daniele Sforza

Pensioni ultime notizie: come cambia, se cambia, la misura di pensionamento anticipato Quota 100 nel tempo post-Coronavirus.

Pensioni ultime notizie Quota 100 come cambia
Pensioni ultime notizie: Quota 100, come cambia col coronavirus

Pensioni ultime notizie: come cambia, sempre che cambi davvero qualcosa, la misura di pensionamento anticipato in scadenza il 31 dicembre 2021 Quota 100 nell’Italia post-Coronavirus, anche se parlare di un post con misure di protezione eventualmente prolungate per ancora lungo tempo potrebbe sembrare strano. Una misura già criticata anzitempo, che però potrebbe finire ulteriormente sulla graticola vista la crisi economica in arrivo e il latitare delle risorse.

Pensioni ultime notizie: pensionamento anticipato, i dati Inps

Naturalmente nell’ultimo periodo c’è stato un calo nelle domande per l’accesso a Quota 100, come anche riportato dagli ultimi dati Inps. Il calo è dovuto ovviamente alla pandemia in corso. Come riferisce il report, “le uscite dei commercianti si sono triplicate, passando da 2.678 a 7.291. Per i dipendenti, il numero delle uscite anticipate sono state 34.687 nel primo trimestre 2020, rispetto alle 18.471 dello stesso periodo del 2019”.

Pensioni ultime notizie: dimezzamento domande Quota 100, le parole di Sganga (Cisl)

Su tali numeri si è espresso anche il segretario confederale della Cisl Ignazio Sganga. “Non ci stupisce il dato dal momento che nel frattempo è entrata in vigore la pensione con Quota 100, che però ha iniziato a essere liquidata a partire dal 1° aprile 2019 e solo per il settore privato”. La spiegazione più logica e naturale relativa al calo della domanda (-50% rispetto al 2019, visto che nel primo trimestre 2020 le nuove domande sono state circa 30 mila) è da addurre alla pandemia in corso, che per Sganga “potrebbe spingere molti lavoratori con 62 anni di età e 38 anni di contributi” a prendere in considerazione nei prossimi mesi un ritorno alla Quota 100 come canale preferenziale di uscita anticipata dal mondo del lavoro.  

Coronavirus Italia: sistema pensionistico a rischio?

Ganga ha anche spiegato le cause del raddoppiamento complessivo delle pensioni di vecchiaia, che è si è realizzato anche con la non variazione dei requisiti di accesso (67 anni di età e almeno 20 di contributi). La causa principale potrebbe ricondurre infatti all’andamento demografico del Paese. Resta però inteso che “le pensioni restano un elemento fondamentale del sistema sociale del Paese e tanto più lo saranno nel futuro”. Per questo motivo, il timore del sindacalista è fondato e legittimo visto i tempi che verranno, il sistema pensionistico non dovrà diventare “oggetto di scambio né essere considerato solo costo”, come già avvenuto nel passato. Invece, le pensioni “dovranno essere rafforzate per far fronte alle esigenze di protezione sociale sempre più pressanti”.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →