Restrizioni over 70 coronavirus e fasce orarie: quando potranno uscire

Pubblicato il 23 Aprile 2020 alle 15:58 Autore: Daniele Sforza

Nella fase di allentamento delle restrizioni per Coronavirus quando e come potranno uscire gli over 70? Ecco cosa si sa al momento.

Restrizioni over 70 coronavirus
Restrizioni over 70 coronavirus e fasce orarie: quando potranno uscire

Dal 4 maggio torneranno a essere consentiti gli spostamenti, seppur con alcune limitazioni. Ad esempio, non ci si potrà spostare tra una regione e l’altra. Alcune voci dicono che se ci si sposta all’interno del proprio Comune di residenza non ci sarà nemmeno bisogno dell’autocertificazione. Bisognerà invece portare con sé questo documento solo se ci si spinge più in là, se si cambia quindi provincia o comune. In questo caso occorrerà giustificare il motivo dello sconfinamento. Di tutto questo, ci teniamo a dirlo, si attende l’ufficialità: sono solo indiscrezioni. Ma cosa succederà invece per le persone over 70?

Restrizioni over 70 per coronavirus: libera uscita in fascia protetta?

Ormai ben sappiamo che le principali vittime di questo virus sono le persone anziane e con patologie. Proprio per tutelare questa fascia di persone, senza però imporre loro un prolungamento della quarantena, è allo studio un possibile allentamento delle restrizioni, con coprifuoco annesso, durante la fase 2. È presumibile, in questo momento (ma le cose possono cambiare fino a che non diventeranno ufficiali), che gli over 70 possano uscire solo in determinati orari, nella cosiddetta “fascia protetta”, ovvero dalle 10.30 alle 18. Questo periodo è quello ritenuto più sicuro perché trattasi orario di lavoro, quindi si rischia di incontrare meno afflussi di persone. Teoria che potrebbe però essere smontata se prendesse quota l’ipotesi di una turnazione a lavoro nell’arco dell’intera giornata.

Limitazioni a spostamenti per over 70 con patologie

Altra ipotesi, riportata da Il Messaggero, è che chi è affetto da patologie dismetaboliche come diabete, ipertensione, problemi cardiovascolari, sia più monitorato rispetto alle persone sane e sia sottoposto a test sierologici con maggiore attenzione. Qualora l’esito dell’indagine determinasse una condizione di salute a rischio, allora potrebbe scattare una sorveglianza sanitaria speciale con “giudizio di inidoneità temporanea” con annessa limitazione agli spostamenti. Comunque vada, il tema degli over 70 sarà molto delicato su un duplice fronte: l’aspetto clinico e quello psicologico.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →