Concorsi docenti 2020: bandi per 62 mila posti usciti. Come fare domanda

Pubblicato il 28 Aprile 2020 alle 15:41 Autore: Daniele Sforza

Le ultime sui concorsi docenti 2020: usciti bandi per 62 mila posti. Ecco come fare domanda e tutte le informazioni del caso.

Concorsi docenti 2020: bandi per 62 mila posti usciti. Come fare domanda

Prevista per oggi la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale dei bandi di concorso per la scuola, quindi i concorsi docenti: saranno circa 62 mila i posti in totale, stando a quanto riportato da fonti del ministero dell’Istruzione. I suddetti concorsi seguono quanto previsto dal decreto legge sulla scuola votato in Parlamento nel mese di dicembre. I principali beneficiari di questi concorsi rispondono al personale precario e ai laureati che auspicano di occupare un posto da docente. La ripartenza di tali procedure concorsuali, riferiscono fonti ministeriali, risulta fondamentale per impedire le mancate assunzioni previste per il mese di settembre. Saranno in tutto tre i bandi di concorso, tra i più attesi: il concorso ordinario per la scuola dell’infanzia e primaria, il concorso ordinario per la scuola secondaria e il concorso straordinario per la scuola secondaria.

Concorsi docenti 2020: infanzia e primaria

Nel pomeriggio di oggi, martedì 28 aprile, in Gazzetta Ufficiale dovrebbe essere pubblicato anche il concorso ordinario per la scuola dell’infanzia e primaria. Le domande dovrebbero essere presentate tra il 15 giugno ed entro il 31 luglio, mentre le prove dovrebbero esserci in autunno, verso il mese di ottobre. I candidati che potranno partecipare a questo concorso dovranno aver conseguito un titolo in scienze della formazione primaria, un diploma magistrale con valore di abilitazione e diploma sperimentale a indirizzo linguistico. Per chi si candida a un posto di sostegno per la scuola dell’infanzia e primaria, è necessario il titolo di specializzazione sul sostegno.

Concorso docenti 2020: ordinario scuola secondaria

Anche nel caso del concorso ordinario per la scuola secondaria, le domande andranno presentate tra il 15 giugno e il 31 luglio. Il periodo delle prove dovrebbe essere per il mese di ottobre. I candidati che potranno partecipare al concorso dovranno possedere l’abilitazione all’insegnamento o il titolo di laurea magistrale e i 24 crediti formativi universitari. Per quanto riguarda i posti degli Insegnanti Tecnico Pratici il requisito richiesto è quello del diploma, mentre per il sostegno sarà necessario, come di consueto, avere anche la specializzazione sul sostegno.

Concorso straordinario scuola secondaria

Nel caso del concorso straordinario scuola secondaria, come riferisce il portale Tecnica della Scuola, le domande dovrebbero essere presentate tra il 28 maggio e il 3 luglio. Le prove potrebbero svolgersi già nel mese di luglio, oppure ad agosto. La procedura concorsuale ha come riferimento il DL n. 126/2019 e si riferisce ai candidati in possesso di alcuni requisiti come:

  • Almeno 3 anni di servizio nella scuola secondaria statale (anche sostegno) dal 2008/2009 al 2018/2019 (chi ha concluso il 3° anno di servizio nell’a.s. 2018/2019) partecipa con riserva);
  • Uno dei 3 anni deve essere specifico per la classe di concorso per cui si partecipa;
  • Solo ai fini di abilitazione possono partecipare i docenti che hanno maturato il servizio di 3 anni nella scuola paritaria.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →