Ultime notizie Coronavirus: tamponi a tappeto a Wuhan, la strategia

Pubblicato il 15 Maggio 2020 alle 15:40 Autore: Guglielmo Sano

Ultime notizie Coronavirus: partito uno screening “a tappeto” su milioni di abitanti della città capoluogo della provincia dello Hubei

Mascherine
Ultime notizie Coronavirus: tamponi a tappeto a Wuhan, la strategia

Ultime notizie coronavirus: le autorità cinesi, da mercoledì 13 maggio 2020, hanno messo in campo una strategia volta a scoprire nuovi soggetti asintomatici. Partito uno screening “a tappeto” su milioni di abitanti della città capoluogo della provincia dello Hubei.

Ultime notizie Coronavirus: parte lo screening di massa a Wuhan

Wuhan è stato il primo focolaio al mondo di Covid 19; dal capoluogo della provincia cinese dello Hubei, in pochi mesi, il nuovo coronavirus si è diffuso in tutto il mondo, determinando le conseguenze ben note a tutti. Grazie allo stretto contingentamento a cui è stata sottoposta l’area, però, l’epidemia sembra ora sotto controllo: tuttavia, non si può escludere una nuova impennata di casi se si abbassa la guardia. Lo sanno bene le autorità cinesi che dopo aver comunicato la scoperta di nuovi casi di infezione da Sars Cov 2 negli ultimi giorni hanno dato il via a una – a dir poco – ambiziosa campagna di screening di massa.

Trovare gli asintomatici

Ultime notizie coronavirus – In sostanza, l’obiettivo delle autorità sanitarie è quello di testare tramite tampone, quindi prelevare un campione di saliva e muco, la maggior parte degli 11 abitanti della megalopoli (sono esclusi i bambini sotto i sei anni, per esempio, e chi ha fatto il tampone precedentemente all’inizio dello screening, circa 3 milioni di persone). Dunque, trovare i soggetti asintomatici che, loro malgrado, potrebbero diffondere nuovamente il coronavirus a macchia d’olio: gli asintomatici sono stati trovati al ritmo di una dozzina al giorno da inizio maggio, una cifra non particolarmente preoccupante di per sé ma che non è sicuramente un buon segnale dopo un aprile passato a quota contagi zero.  

I laboratori di Wuhan nei momenti più gravi dell’emergenza sanitaria sono riusciti ad analizzare circa 100mila tamponi ogni giorno: con la campagna di screening a tappeto gli verrà chiesto di aumentare tale quantità di almeno sette volte. Tra l’altro, ai vari centri di analisi aperti con l’avvio della campagna è stata imposta la scadenza del 20 maggio per la conclusione dell’operazione, probabilmente troppo poco tempo anche se, in media, i laboratori di Wuhan impiegano 2 giorni per elaborare i risultati dei test (ora si vorrebbero impiegare 24 ore soltanto).

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →