Pensioni ultima ora: Riforma Fornero, Lega e Fratelli d’Italia all’attacco

Pubblicato il 15 Maggio 2020 alle 19:00
Aggiornato il: 22 Maggio 2020 alle 23:24
Autore: Giuseppe Spadaro

Pensioni ultima ora: la commozione di Teresa Bellanova in materia di migranti ha dato l’assist a Lega e FdI per nuovi attacchi contro la riforma Fornero.

Screenshot della conferenza stampa del Governo Conte del 13 maggio 2020
Pensioni ultima ora: Riforma Fornero, Lega e Fratelli d’Italia all’attacco

Pensioni ultima ora – Nel corso della conferenza stampa del 13 maggio 2020 durante la quale il Governo ha presentato il cosiddetto Decreto Rilancio con le misure economiche adottate per contrastare le conseguenze economiche dovute al coronavirus, il ministro delle Politiche Agricole Teresa Bellanova si è commossa parlando della sanatoria relativa ai migranti. Una battaglia rivendicata con forza dallo stesso ministro. La commozione del ministro, indicata in quota Italia Viva, ha riportato alla memoria le lacrime di Elsa Fornero. La commozione dell’allora ministro del lavoro era collegata alla riforma previdenziale approvata dal governo Monti con criteri più rigidi in uscita dal mondo del lavoro.

Pensioni ultima ora, gli attacchi da Lega e Fratelli d’Italia

Proprio partendo dall’accostamento dei due eventi esponenti alcuni di centrodestra, in particolare di Lega e Fratelli d’Italia, hanno commentato negativamente l’emozione di Bellanova. In una nota i senatori Gian Marco Centinaio, già ministro dell’Agricoltura, e Giorgio Maria Bergesio, capogruppo leghista in commissione Agricoltura a Palazzo Madama rilevano che “purtroppo, gli italiani si ricordano ancora quelle della ministra del Lavoro Fornero quando annunciò la vergognosa riforma sulla pensioni che penalizzò migliaia di lavoratori lasciandoli senza un’occupazione e senza pensione. A otto anni dalla sua introduzione, quella riforma si porta ancora dietro un difficile strascico sociale che ha costretto all’indigenza tantissime persone, beffate dalle promesse del governo. Speriamo che la storia non debba ripetersi altrimenti a rimetterci saranno gli agricoltori italiani che resteranno, dopo tutte queste promesse, proprio come allora, con un pugno di mosche in mano. Bellanova faccia il ministro dell’Agricoltura non la paladina dei clandestini”.

Pensioni ultima ora – Altrettanto critiche le parole della leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni secondo cui Bellanova “si sarebbe dovuta commuovere “per i tanti italiani che hanno pianto schiacciati dalla disperazione per aver perso tutto, o per timore di perdere tutto. Aspettando un aiuto che non è arrivato mai”.

Le parole di Myrta Merlino

Di segno opposto il commento di Myrta Merlino, giornalista di La7, che ha dichiarato: “Non m’illudo che si possa discutere serenamente di questo, il tema migranti è tutt’ora troppo identitario e divisivo. Le lacrime di Teresa Bellanova resteranno nella nostra memoria proprio come son rimaste quelle di Elsa Fornero, lacrime simili, di donne che ci mettono l’anima”.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Giuseppe Spadaro

Direttore Responsabile di Termometro Politico. Iscritto all'Ordine dei Giornalisti (Tessera n. 149305) Nato a Barletta, mi sono laureato in Comunicazione Politica e Sociale presso l'Università degli Studi di Milano. Da sempre interessato ai temi sociali e politici ho trasformato la mia passione per la scrittura (e la lettura) nel mio mestiere che coltivo insieme all'amore per il mare e alla musica.
Tutti gli articoli di Giuseppe Spadaro →