Pensioni ultima ora: pagamento assegni, Inps “nessun problema”

Pubblicato il 22 Maggio 2020 alle 20:37
Aggiornato il: 29 Maggio 2020 alle 13:06
Autore: Giuseppe Spadaro

Ci saranno problemi per il pagamento delle pensioni a causa delle conseguenze economiche del coronavirus? La risposta di Loy presidente Civ dell’Inps.

Vari tagli di banconote in euro
Pensioni ultima ora: pagamento assegni, Inps “nessun problema”

L’emergenza Coronavirus, anche una volta superata definitivamente l’emergenza sanitaria, continuerà ad avere effetti sull’economia nazionale (qui un nostro articolo sulle stime di Confindustria). La pandemia, in tutti i Paesi, produrrà effetti da misurare nei prossimi mesi e nei prossimi anni. C’è chi in tale situazione intravede rischi per l’equilibrio dei conti pubblici (l’arretramento dell’economia equivale a minor gettito fiscale) addirittura sino al rischio di non poter più pagare le pensioni. Un rischio sinora sempre scongiurato da tutti i protagonisti responsabili della materia previdenziale a partire dal presidente Inps Pasquale Tridico.

Pensioni ultima ora, le parole di Guglielmo Loy dell’Inps

Una conferma in tal senso è arrivata dalle parole di Guglielmo Loy, presidente del Consiglio di Indirizzo e Vigilanza dell’ente previdenziale (CIV) che ha escluso rischi in tal sensi. Cosa è il CIV? Il Consiglio di Indirizzo e Vigilanza predispone le linee di indirizzo generale e gli obiettivi strategici dell’INPS e approva il bilancio predisposto dal Presidente dell’INPS.

Loy parlando della situazione dell’Istituto Nazionale Previdenza Sociale ha spiegato che l’emergenza “ha fortemente impattato non solo sulle dinamiche socioeconomiche, a anche sulle strutture e sui lavoratori dell’Istituto e, inevitabilmente, anche sulla cittadinanza e sugli utenti (imprese e lavoratori)”. I numeri forniti dal Consiglio di Indirizzo e Vigilanza fanno parlare di un “nuovo e preoccupante contesto socio-economico, peraltro certificato dalle stime, sulle minori entrate per oltre 17 miliardi di euro, e per le maggiori uscite dal Bilancio dell’Istituto di circa 18,7 miliardi”.

Loy (Inps) sulla situazione previdenziale in Italia

Pensioni ultima ora – Lo stesso Loy parlando al Gr1 ha spiegato che non vi sono rischi nel pagamento delle pensioni. “Il rosso naturalmente è stato stravolto dagli effetti del covid 19 e quindi meno entrate perché meno lavoratori che lavorano, meno aziende pagano i contributi per quei lavoratori e più uscite perché una parte delle prestazioni sono state pagate, soprattutto la cassa integrazione, con il bilancio dell’istituto”.

Alla domanda diretta se ci saranno problemi con le pensioni? ha risposto: “No, direi proprio di no. L’Inps opera ovviamente con solidarietà tra i vari fondi. Sono sostanzialmente in equilibrio, è chiaro che se la crisi pian piano rientra e con un sostegno del governo la situazione è gestibile. Se ovviamente l’economia crolla e crolla il lavoro il problema generale dell’equilibrio ce l’avrà il paese prima e dopo l’Inps naturalmente”. Infine gli stato chiesto: se la crisi dovesse continuare sarà necessario un intervento del governo per tenere in equilibrio il sistema pensionistico? “Penso proprio di si” è stata la risposta di Loy.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Giuseppe Spadaro

Direttore Responsabile di Termometro Politico. Iscritto all'Ordine dei Giornalisti (Tessera n. 149305) Nato a Barletta, mi sono laureato in Comunicazione Politica e Sociale presso l'Università degli Studi di Milano. Da sempre interessato ai temi sociali e politici ho trasformato la mia passione per la scrittura (e la lettura) nel mio mestiere che coltivo insieme all'amore per il mare e alla musica.
Tutti gli articoli di Giuseppe Spadaro →