Assistente civico: bando per 60 mila assunzioni. Stipendio e requisiti

Pubblicato il 25 Maggio 2020 alle 14:19 Autore: Daniele Sforza

In arrivo un bando per 60 mila assunzioni da assistente civico: ecco cosa sapere a riguardo, soprattutto in merito a stipendio e requisiti richiesti.

Assistente civico bando 60 mila assunzioni
Assistente civico: bando per 60 mila assunzioni. Stipendio e requisiti

È in arrivo un nuovo bando di concorso per il reclutamento di 60 mila volontari per ricoprire il ruolo di assistente civico presso i territori comunali. Ad annunciare l’imminenza del nuovo bando di concorso della Protezione Civile è stato il ministro per gli Affari Regionali e per le Autonomie Francesco Boccia, congiuntamente con il presidente Anci e sindaco di Bari, Antonio Decaro.

Assistente civico: bando per 60 mila volontari

Il bando di reclutamento partirà solo dopo la giornata di oggi, lunedì 25 maggio 2020, e sarà gestito dalla Protezione Civile, allo stesso modo di quei bandi straordinari indetti nel pieno dell’emergenza sanitaria per reclutare medici, infermieri e personale sanitario da inviare nelle zone rosse del Paese. I nuovi assistenti civici saranno su base volontaria e saranno selezionati tra soggetti inoccupati, su chi non ha vincoli lavorativi, e chi percepisce forme di sostegno al reddito, come ad esempio la cassa integrazione, il reddito di cittadinanza o il nuovo reddito di emergenza.

Dopo il reclutamento dei 60 mila volontari assistenti civici richiesti, la Protezione Civile indicherà alle Regioni le disponibilità sul territorio dell’intero Paese e i sindaci saranno impegnati nell’impiegare i volontari nelle attività di sostegno prestabilite, ma anche nel perseguimento delle nuove norme di tutela della salute e della sicurezza, come ad esempio il mantenimento della distanza di sicurezza interpersonale. Occorrerà pertanto far rispettare i comportamenti di sicurezza che bisognerà adottare nella fase 2, quella di convivenza con il virus, ma anche di graduale ritorno alla vita normale, sociale e professionale.

Bando assistente civico: requisiti e altre informazioni utili

Al bando si partecipa solo se si è maggiorenni e residenti o domiciliati in Italia. Non dovrebbe esserci alcuna forma di compenso (perché nel frattempo si dovrebbero percepire le diverse forme di sostegno al reddito) e si lavorerà massimo 3 giorni a settimana, suddivisi in un massimo di 16 ore settimanali. Prevista la copertura assicurativa dall’Inail in caso di infortunio o responsabilità civile verso terzi e la data ultima dell’attività cadrà il giorno della fine dell’emergenza, venerdì 31 luglio 2020.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →