Modello 730 precompilato 2020: detrazioni spese, come fare se finisce spazio?

Pubblicato il 28 Maggio 2020 alle 10:47
Aggiornato il: 24 Giugno 2020 alle 23:13
Autore: Guglielmo Sano

Spazio insufficiente per inserire tutte le spese che si intende portare in detrazione. Come si possono aggiungere righe in più al modello 730?

Banconote
Modello 730 precompilato 2020: detrazioni spese, come fare se finisce spazio?

Modello 730 precompilato 2020: per via dell’emergenza sanitaria sono state prorogate le scadenze per la presentazione della dichiarazione dei redditi. Tuttavia, molti contribuenti si stanno già cimentando nella sua compilazione incontrando alcuni piccoli e grandi problemi: uno di questi consiste nella mancanza di spazio sufficiente per inserire tutte le spese che si intende portare in detrazione. Come si possono aggiungere righe in più?

Modello 730: le sezioni del Quadro E

Al momento di compilare il modello 730 precompilato, può capitare di finire lo spazio a disposizione per inserire le spese che si intende portare in detrazione. Queste ultime così come quelle che danno diritto a una deduzione dal reddito vanno inserite nel Quadro E del 730. Tale Quadro è diviso in sezioni, ognuna di esse è dedicata a delle specifiche tipologie di spesa:

Sezione I (righi da E1 a E14): spese per le quali spetta la detrazione d’imposta del 19 per cento (per esempio spese sanitarie) o del 26 per cento o del 30 (erogazioni liberali alle ONLUS o alle APS) per cento o del 35 per cento (erogazioni liberali alle OV);

Sezione II (righi da E21 a E36): spese e oneri per i quali spetta la deduzione dal reddito complessivo (per esempio, contributi previdenziali);

Sezione III A (righi da E41 a E43): spese per le quali spetta la detrazione d’imposta per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio e per misure antisismiche;
Sezione III B (righi da E51 a E53): dati catastali identificativi degli immobili e altri dati per fruire della detrazione;
Sezione III C (righi da E56 a E59): detrazione d’imposta del 50 per cento per l’acquisto di mobili per l’arredo di immobili e IVA per acquisto abitazione classe A o B;

Sezione IV (righi da E61 a E62): spese per le quali spetta la detrazione d’imposta per gli interventi di risparmio energetico;

Sezione V (righi da E71 a E72): dati per fruire delle detrazioni d’imposta per canoni di locazione;

Sezione VI (righi da E81 a E83): dati per fruire di altre detrazioni d’imposta (per esempio, spese per il mantenimento dei cani guida).

Cosa fare quando finisce lo spazio

Cosa fare se finisce lo spazio per inserire le spese che si intende portare in detrazione al momento di compilare il modello 730? A spiegarlo è la stessa Agenzia delle Entrate sul proprio sito: in tal caso, il contribuente troverà in alto a destra nella schermata relativa al Quadro E un pulsante (contraddistinto dal simbolo “+”) che permette di aggiungere una nuova pagina al quadro stesso (Modulo n°). Ogni pagina è contraddistinta da un numero, cliccando sul numero si potrà consultare il modulo iniziale (1) e quelli aggiunti (2,3 e così via). In caso di errori basterà andare sulla pagina interessata e cliccare su “Rimuovi modulo”.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →