Calendario pagamento pensioni giugno 2020: data e quando controllare

Pubblicato il 23 Giugno 2020 alle 08:00
Aggiornato il: 24 Giugno 2020 alle 23:24
Autore: Guglielmo Sano

Pagamento pensioni: quando partiranno gli accrediti del prossimo assegno? Anche per questo mese i trattamenti previdenziali saranno erogati in anticipo

Calendario pagamento pensioni giugno 2020: data e quando controllare
Calendario pagamento pensioni giugno 2020: data e quando controllare

Pagamento pensioni: quando partiranno gli accrediti dell’assegno di luglio 2020? Anche per questo mese, come già avvenuto per quelli di aprile e maggio, i trattamenti previdenziali saranno erogati in anticipo in base alle misure di contenimento dell’epidemia. Ecco le ultime novità sul calendario.

Pagamento pensioni: il calendario per chi ritira alle Poste

Pagamento pensioni: l’Inps con una nota ha precisato che “al fine di consentire a tutti i beneficiari dei pagamenti di recarsi presso gli uffici postali in sicurezza e nel rispetto delle misure di contenimento della diffusione del virus Covid-19 è stata estesa anche al mese di luglio l’anticipazione del pagamento delle rate di pensione, degli assegni, delle pensioni e delle indennità di accompagnamento erogate agli invalidi civili”. Detto ciò, chi ritira la propria pensione in contanti potrà recarsi presso il proprio ufficio postale di riferimento in un giorno ben preciso a seconda dell’iniziale del proprio cognome. Ecco di seguito il calendario:

A-B mercoledì 24 giugno;
C-D giovedì 25 giugno;
E-K venerdì 26 giugno;
L-O sabato 27 giugno;
P-R lunedì 29 giugno;
S-Z martedì 30 giugno.

Le altre modalità di ritiro della pensione

Pagamento pensioni, contestualmente alla pubblicazione del calendario alfabetico per il ritiro in contanti, da Poste si precisa anche che, sempre a partire da mercoledì 24 giugno, “I titolari di carta Postamat, Carta Libretto o di Postepay Evolution potranno prelevare i contanti da oltre 7.000 ATM Postamat, senza bisogno di recarsi allo sportello”. Da precisare a questo punto che i pensionati con più di 75 anni possono delegare il ritiro della pensione ai Carabinieri, quindi, ricevere (gratuitamente) l’assegno presso il proprio domicilio. Invece, chi solitamente riceve la pensione sul proprio conto corrente non rientra tra i beneficiari dell’accredito anticipato: in pratica, dovrà aspettare il primo giorno bancabile del mese, in questo caso il primo luglio 2020.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →