Pensioni ultime notizie: Quota 100, governo rallenta sul superamento

Pubblicato il 26 Giugno 2020 alle 08:57
Aggiornato il: 28 Giugno 2020 alle 22:23
Autore: Daniele Sforza

Pensioni ultime notizie: il governo prende tempo su Quota 100 e rallenta sul suo superamento. Gli ultimi aggiornamenti sul futuro della misura.

Pensioni ultime notizie Quota 100 governo rallenta
Pensioni ultime notizie: Quota 100, governo rallenta sul superamento

Pensioni ultime notizie: il governo torna a mettere le pensioni al centro dell’attenzione, ma ne rimanda la fattibilità. Le priorità sono altre e davanti all’Europa è necessario rilanciare su altri settori, non certo quello previdenziale, dove peraltro vige una misura che, molto più del reddito di cittadinanza, è invisa. Stiamo ovviamente parlando di Quota 100, che comunque scadrà il 31 dicembre 2021, ma che necessita di una misura sostitutiva che a partire dal 1° gennaio 2022 la superi ed eviti lo scalone di cinque anni che si andrebbe a creare. A oggi si ha poco meno di 1 anno e mezzo di tempo per decidere ma l’impressione generale è che la decisione non troverà spazio nella prossima manovra autunnale.

Pensioni ultime notizie: governo prende tempo su superamento Quota 100

Come scritto sul Sole 24 Ore il governo sta finalizzando il Piano nazionale delle riforme, base del Recovery Plan che andrà presentato a Bruxelles dopo l’estate. Come si evince dalla bozza del documento, si continua a tirare avanti sul reddito di cittadinanza, mentre si rallenta sul superamento di Quota 100. Pur non mostrandosi d’accordo con la misura voluta dal primo governo Conte, il governo cerca di prendere tempo sulle scelte e le decisioni da fare in merito, denunciando comunque l’intenzione di “intervenire sul sistema previdenziale per garantirne la sostenibilità anche nel lungo periodo” e soprattutto “limitarne il peso sul debito pubblico”.

Ripresa confronto governo-sindacati, ma riforma pensioni non in manovra?

Al fine di fornire qualche informazione più concreta sul superamento di Quota 100 sarà necessario attendere la ripresa del confronto con i sindacati, già avviato nell’era pre-Covid, che dovrà dunque ricominciare da dove si era interrotto e questo dovrebbe avvenire nei prossimi mesi, alla luce di una riforma generale del sistema pensionistico che sarà da fare, ma che con ogni probabilità non sarà la priorità né troverà il suo giusto spazio nella prossima Manovra.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →