Quanto guadagna Raffaele Fitto: stipendio del candidato Governatore della Puglia

Pubblicato il 2 Luglio 2020 alle 17:47
Aggiornato il: 17 Luglio 2020 alle 19:01
Autore: Guglielmo Sano

Raffaele Fitto sfiderà l’attuale Governatore della Puglia Michele Emiliano. Quanto guadagna il candidato del centrodestra?

Trulli
Quanto guadagna Raffaele Fitto: stipendio del candidato Governatore della Puglia

Raffaele Fitto sfiderà l’attuale Governatore della Puglia Michele Emiliano. Quanto guadagna il candidato del centrodestra che a settembre tenterà di conquistare la regione meridionale?

Raffaele Fitto: una lunga carriera in politica

Classe 1969, originario di Maglie, comune salentino che ha dato i natali anche ad Aldo Moro, Raffaele Fitto vanta una lunga carriera politica che comincia a fine anni 80, poco dopo la morte del padre Salvatore, Presidente democristiano della Regione Puglia tra il 1985 e il 1988, prematuramente scomparso a causa di un incidente stradale. Proprio con lo scudo crociato viene eletto consigliere regionale nel 1990. Successivamente allo scioglimento della Dc, milita nel Partito Popolare e poi nel Cdu di Rocco Buttiglione. Nel 1999 Fitto viene eletto al Parlamento Europeo tra le fila di Forza Italia.

Quanto guadagna Vincenzo De Luca: stipendio e patrimonio governatore

Si dimette l’anno successivo e compete per la Presidenza della Puglia: vince la tornata elettorale e diventa il più giovane governatore italiano. In corsa per un secondo mandato Raffaele Fitto viene sconfitto da Nichi Vendola e passa al Parlamento nazionale sempre con Forza Italia: arriva a ricoprire la carica di ministro degli Affari Regionali nel quarto governo Berlusconi. Nel 2014 torna al Parlamento Europeo, alle elezioni per l’emiciclo di Strasburgo del 2019 è rieletto ma con Fratelli d’Italia. A settembre sfiderà come candidato unitario del centrodestra Michele Emiliano per tornare a ricoprire l’incarico di Governatore pugliese.

Quanto guadagna il candidato governatore?

Raffaele Fitto guadagna tra i 16mila e i 19mila euro al mese in qualità di europarlamentare: l’importo del suo compenso varia a seconda delle partecipazioni alle sedute. Scorrendo le sue dichiarazioni di redditi si può dire che, ai tempi del suo incarico di ministro (e più precisamente nel 2010), aveva un patrimonio di circa 185mila euro. Ha dichiarato un reddito imponibile di quasi 217mila euro per l’anno d’imposta 2012.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →