Sondaggi politici Euromedia: coronavirus, le paure degli italiani

Pubblicato il 15 Luglio 2020 alle 12:29
Aggiornato il: 17 Luglio 2020 alle 18:57
Autore: Andrea Turco

Secondo i sondaggi politici Euromedia, il coronavirus fa paura a più di 6 italiani su 10. A non aver paura del virus è il 27,9%

sondaggi euromedia, sondaggi elettorali euromedia

Sondaggi politici Euromedia: coronavirus, le paure degli italiani

Le terapie intensive si sono quasi svuotate, i nuovi contagi sono in costante discesa così come il numero di morti. Nonostante tutti questi segnali positivi, il coronavirus fa ancora paura a più di sei italiani su dieci (65,9%). Il 27,9%, invece, afferma di non temere più il virus. Sono questi i dati raccolti da un sondaggio condotto da Euromedia Research che ha voluto approfondire perché questo virus fa paura ancora alle persone.

Sondaggi politici Euromedia: perché gli italiani hanno ancora paura del virus

Il 39,8% risponde di aver paura “perché vede che le persone non mettono in atto le giuste misure di protezione”, il 21,6% teme che “con l’autunno aumentino i casi di contagio”, l’8,2% ha paura “perché ci sono troppe idee diverse tra gli esperti” mentre il 6,9% è preoccupato da una mutazione del virus. Il 6,8% ha paura pensando all’estate, alle spiagge e ai luoghi affolati, il 6% non si fida del monitoraggio delle Regioni, il 3,9%, invece, dell’indifferenza di coloro che dovrebbero pensare alla “mia sicurezza”. Infine il 2,8% ha paura del coronavirus perché non crede nel reale calo degli ammalati e dei positivi.

Sondaggi politici Euromedia: perché gli italiani non hanno più paura del virus

Dall’altra parte, Euromedia ha voluto capire quali sono le ragioni che spingono invece il 27,9% degli italiani ad affermare di non aver più paura del coronavirus. Il 20,9% risponde che “il peggio è passato, ormai sappiamo come affrontare la malattia e come curarla”, il 20,2% spiega di non aver paura perché segue scrupolosamente le indicazioni sanitarie, il 15,9% ritiene l’emergenza esagerata, il 14,9% non ha paura perché crede che non ci sia stata una reale emergenza sanitaria, anzi, i governanti – è l’accusa – “hanno voluto mettere in ginocchio economicamente il Paese”. L’11,1% non ha paura perché, a suo dire, “il virus è mutato ed ora è molto meno infettivo”. Il 9,1% è rassicurato dalla responsabilità dei cittadini in tema di prevenzione. Infine, il 5,6% non ha paura perché sa che a breve arriverà il vaccino e il Covid19 sarà solo un brutto ricordo.

Sondaggi politici Euromedia: nota metodologica

Data o periodo in cui è stato realizzato il sondaggio: 26 giugno 2020. Campione casuale nazionale rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne secondo genere, età, livello di scolarità, area geografica di residenza, dimensione del comune di residenza. (1.000 interviste): 1.000 intervistati (interviste valide) – numero dei non rispondenti/rifiuti all’intervista: 1.541 – totale contatti effettuati: 2.541. Il margine di errore relativo ai risultati del sondaggio (livello di rappresentatività del campione del 95%) è +/- 3.1% per i valori percentuali relativi al totale degli intervistati (1.000 casi). Metodo raccolta delle informazioni: metodologia mista C.A.T.I.-C.A.M.I.-C.A.W.I.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →