Pensioni ultime notizie: riforma Catalfo, le novità per Ape e quattordicesima

Pubblicato il 30 Luglio 2020 alle 08:02 Autore: Daniele Sforza

Pensioni ultime notizie: novità importanti nella prossima riforma Catalfo per Ape e quattordicesima. Ecco cosa c’è in arrivo.

Pensioni ultime notizie riforma Catalfo
Pensioni ultime notizie: riforma Catalfo, le novità per Ape e quattordicesima

Pensioni ultime notizie: sta per arrivare il momento delle riforme e uno dei settori su cui ci saranno degli interventi è quello previdenziale. Bisognerà ritoccare le spese in uscita e cercare di riprendere il filo di un discorso interrotto a causa dell’emergenza Coronavirus. L’obiettivo prioritario è quello di superare la crisi nel modo più rapido e indolore possibile e quindi puntare al rilancio e alla ripresa economica del Paese. Anche nel prossimo anno ci dovremo aspettare alcune misure sul settore pensionistico: le più attese sono le proroghe di Ape sociale e Opzione Donna, ma anche l’estensione della platea di beneficiari della quattordicesima pensionati.

Pensioni ultime notizie: riforma Catalfo, tutte le novità

Quota 100 il prossimo anno resterà e sarà anche il suo ultimo anno, visto che andrà a scadenza naturale il 31 dicembre 2021. A partire dal 1° gennaio 2022 ci sarà un’alternativa sostitutiva che eviterà lo scalone di 5 anni per l’accesso alla pensione, tuttavia già nella prossima Legge di Bilancio potrebbero esserci novità importanti, tra cui le proroghe di Ape Social e Opzione Donna: non dovrebbero esserci sull’estensione temporale di questi due provvedimenti, che troveranno quindi spazio nella prossima Legge di Bilancio.

Nel tavolo di confronto tra governo e sindacati, tra le richieste di questi ultimi spunta anche l’estensione della platea dei beneficiari della quattordicesima pensionati. Al momento, questa mensilità supplementare è elargita ai pensionati che hanno raggiunto i 64 anni di età e che percepiscono un reddito complessivo che non sia superiore al doppio del trattamento minimo spettante (1.031,60 euro). L’estensione richiesta ai sindacati sarebbe sotto l’aspetto reddituale: qualora la richiesta venisse accolta la quattordicesima pensionati potrebbe essere erogata a tutti quelli che percepiscono un assegno con importo inferiore a 1.200 euro. Anche questo intervento sulla quattordicesima pensionati potrebbe trovare spazio già nella prossima Legge di Bilancio e quindi entrare in vigore a partire dal prossimo anno.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →