Decreto agosto 2020: bozza e quali sono i nuovi incentivi

Pubblicato il 6 Agosto 2020 alle 09:12 Autore: Daniele Sforza

Cosa contiene la bozza del Decreto Agosto 2020 che il governo licenzierà a breve? Ecco quali sono i nuovi incentivi e le misure in arrivo.

Decreto agosto 2020 bozza
Decreto agosto 2020: bozza e quali sono i nuovi incentivi

Non si parlerà d’altro nei prossimi giorni: numerose le misure contenute nel Decreto Agosto 2020 che il governo licenzierà a breve, diversi gli incentivi da erogare in diversi settori. La bozza del nuovo decreto consta di 91 articoli, i cui punti chiave sono stati anticipati dall’Ansa. Per il vaglio si attende invece la prossima settimana. Andiamo a veder equali sono le principali novità che al momento trovano spazio nella bozza del Decreto Agosto.

Decreto Agosto 2020: fondi a Regioni e Comuni e contributi alle imprese

Tra le anticipazioni più importanti, uno stanziamento di ulteriori 480 milioni di euro per le Regioni che potrebbero così incrementare dell’1% il limite di spesa, investendo maggiori risorse nel comparto sanitario recuperando tutte quelle prestazioni, screening e ricoveri non erogati durante l’emergenza sanitaria. Dovrebbe essere stanziato 1 miliardo ulteriore ai Comuni, 2,8 miliardi (in totale) alle Regioni e 450 milioni di euro a Province e Città metropolitane.

Tra le previsioni contenute nella bozza del decreto anche lo sblocco di risorse finalizzate agli investimenti legati alla messa in sicurezza del territorio per le scuole (la cifra da sbloccare ammonta a 5,5 miliardi circa), mentre nel triennio 2021-2023 si parla dell’istituzione di un fondo per la manutenzione di ponti e viadotti da 200 milioni di euro l’anno.

Gli interventi sul lavoro

Per le attività economiche e commerciali che si trovano nei centri storici cittadini, dovrebbe essere varato un nuovo contributo a fondo perduto, a condizione che sia dimostrata una perdita di fatturato nel mese di giugno 2020 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Nel decreto sono previsti incentivi per alcune categorie di lavoratori, tra questi i lavoratori stagionali del turismo e delle terme, nonché i lavoratori dello spettacolo, ai quali spetteranno due mesi di bonus 600 euro. L’indennità è prevista anche per i lavoratori stagionali degli altri settori, per i collaboratori occasionali e per i rappresentanti che si occupando di vendite a domicilio per le mensilità di giugno e luglio. Possibile bonus in arrivo anche per i marittimi.

Divieto di licenziamenti fino al 31 dicembre 2020, ma solo per le aziende che stanno usando gli ammortizzatori sociali.

Decreto Agosto 2020: le novità fiscali

Se ne parla da tempo e troverà il suo spazio nel decreto che sarà varato la prossima settimana: lo stop delle cartelle esattoriali sarà prolungato fino al 15 ottobre (a oggi è fino al 31 agosto) e dovrebbe dunque durare per tutto il periodo di emergenza, che come è ben noto è stato recentemente prorogato al 15 ottobre.

Stop anche alla seconda rata Imu per le strutture ricettive e gli stabilimenti balneari, così come per cinema e teatri (anche per il biennio 2021-2022) a condizione che chi gestisce tali attività culturali siano anche i proprietari della struttura.

In arrivo anche la proroga della moratoria dei mutui per le piccole e medie imprese.

Ecobonus auto

Nuove risorse anche per il settore auto, con 500 milioni supplementare e conferma dell’ecobonus per tutti i veicoli tra 0 e 110 grammi per Km di CO”, ma l’agevolazione sarà più importante per le vetture fino a 60 grammi per Km di CO2.

Aumento assegno invalidità totale

Aumenta l’importo dell’assegno di invalidità civile per gli invalidi 100%, nonché per i sordomuti e i ciechi. Tolto il requisito anagrafico, originariamente fissato a 60 anni: sarà sufficiente avere la maggiore età per avere l’assegno.

Decreto Agosto 2020: le misure per la scuola

Nel decreto si cita lo stanziamento di 1 miliardo ulteriore tra il 2020 (+400 milioni) e il 2021 (+600 milioni) finalizzato a investire nel settore della scuola e in particolare a rendere più efficiente gli spazi dedicati all’istruzione, mentre la maggior parte delle risorse sarà investita per l’assunzione di nuovi docenti e personale Ata a tempo determinato.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →