Rimborso modello 730 senza sostituto d’imposta: quando arrivano i soldi?

Pubblicato il 6 Agosto 2020 alle 10:16 Autore: Daniele Sforza

Avete presentato il modello 730 senza sostituto d’imposta e ora attendete il rimborso: in questo caso quando arrivano i soldi?

Rimborso modello 730 senza sostituto d'imposta
Rimborso modello 730 senza sostituto d’imposta: quando arrivano i soldi?

Se avete presentato il modello 730 senza sostituto d’imposta vi starete domandando quando riceverete il rimborso dovuto. Infatti, quest’anno, diversi cittadini hanno presentato un modello 730 senza sostituto d’imposta: la scadenza della presentazione, lo ricordiamo, cade il 30 settembre 2020. Nei mesi di giugno e luglio i contribuenti con un datore di lavoro hanno potuto presentare un 730 senza sostituto d’imposta (ovvero l’azienda o ente di lavoro che si sostituisce allo Stato per compensare o trattenere il conguaglio derivante dalla dichiarazione dei redditi annua).

Invio modello 730 senza sostituto d’imposta: come funziona

Ma chi sono i sostituti d’imposta che si occupano del rimborso fiscale derivante dal 730? Questi possono essere l’Inps, per i pensionati e i disoccupati, i datori di lavoro per le aziende private e infine l’amministrazione pubblica DAG – DSII per i dipendenti pubblici. Come abbiamo scritto anche in questo articolo il cittadino può scegliere se utilizzare il rimborso fiscale dall’Agenzia delle Entrate direttamente sul conto corrente, comunicando l’apposito Iban.

Il 2020 è stato ed è un anno particolare e proprio quest’anno i contribuenti possono scegliere di presentare il 730 senza sostituto d’imposta, in ogni caso.  La domanda dei contribuenti tuttavia è la seguente: se ho inviato il 730 senza sostituto d’imposta quando mi arrivano i soldi? Ci sono differenze nelle tempistiche se avessi inviato il 730 con sostituto d’imposta?  

Modello 730 2020 senza sostituto d’imposta: quando arriva il rimborso

In questo caso il rimborso Irpef sarà erogato nel mese di dicembre 2020 o gennaio 2021 per chi comunicherà l’Iban all’Agenzia delle Entrate entro il mese di settembre. Solo chi ha un rimborso Irpef sotto i 1.000 euro e non è titolare di un conto corrente riceverà il rimborso nel mese di marzo o aprile 2021 tramite apposito mandato di pagamento.

A ogni modo è possibile controllare lo stato e l’eventuale arrivo del rimborso sul portale Fisconline, selezionando la voce Cassetto Fiscale e quindi l’opzione Rimborsi.  

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →