Pensioni ultima ora: Ape sociale anche nel 2021? Ecco per chi

Pubblicato il 25 Agosto 2020 alle 11:49 Autore: Guglielmo Sano

Pensioni ultima ora: Ape Sociale verso la riconferma. Ecco chi dovrebbe avere l’opportunità di sfruttare la modalità di pensionamento anticipato

Salvadanaio
Pensioni ultima ora: Ape sociale anche nel 2021? Ecco per chi

Pensioni ultima ora: le ultime indiscrezioni riportate dalla stampa specializzata in materia previdenziale vogliono il Governo Conte pronto a confermare l’Ape Sociale anche per il prossimo anno. Ecco chi dovrebbe avere l’opportunità di sfruttare la modalità di pensionamento anticipato.

Pensioni ultima ora: Ape Sociale verso la conferma per il 2021

Pensioni ultima ora – Tra le misure contenute nella prossima Legge di Bilancio dovrebbe comparire anche la conferma per il 2021 di Opzione Donna e Ape Sociale, a riferirlo le ultime indiscrezioni raccolte dalla stampa specializzata in materia previdenziale. In assenza di una conferma l’Ape Sociale andrebbe a scadenza il 31 dicembre 2020.

Con l’Ape Sociale è possibile andare in pensione a 63 anni, quindi molto in anticipo rispetto alla pensione di vecchiaia (in realtà fino al compimento dei 67 anni non si sarà effettivamente in quiescenza ma si riceverà comunque un’indennità sostitutiva della pensione fino a un massimo di 1.500 euro per 12 mensilità).

Chi può accedere all’Ape Sociale?

Tuttavia, tale modalità di pre-pensionamento è riservato solo ad alcune categorie di lavoratori: disoccupati che al momento della domanda non ricevono più la Naspi da almeno 3 mesi, titolari di indennità civile riconosciuta con percentuale superiore al 74% e caregivers con parenti di primo grado disabili gravi conviventi, lavoratori che negli ultimi 7 anni sono stati impiegati per almeno 6 anni in attività gravose (oppure che abbiano svolto attività gravose per almeno 7 anni degli ultimi 10).

Da segnalare, però, che per quest’ultima categoria di potenziali beneficiari è richiesto un ulteriore requisito: devono aver versato almeno 36 anni di contributi quando per le altre categorie ne sono necessari soltanto 30 (le donne hanno diritto ad uno sconto contributivo di un anno per ogni figlio per un massimo di 2 anni).

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →