Scadenze fiscali settembre 2020: il calendario con date e adempimenti

Pubblicato il 26 Agosto 2020 alle 10:04 Autore: Daniele Sforza

Il calendario delle scadenze fiscali di settembre 2020: ecco tutte le date da ricordare e gli adempimenti da rispettare dopo le varie proroghe.

Scadenze fiscali settembre 2020
Scadenze fiscali settembre 2020: il calendario con date e adempimenti

Tra proroghe e rinvii stabiliti dall’emergenza sanitaria da coronavirus, può essere utile fare un riepilogo delle scadenze fiscali di settembre 2020. Andiamo a elencare tutte le date da ricordare e i relativi adempimenti fiscali, tra tasse, versamenti, pagamenti e comunicazioni, ricordandovi di dare uno sguardo allo scadenzario ufficiale dell’Agenzia delle Entrate per eventuali aggiornamenti.

Scadenze fiscali: stop cartelle e versamento imposte con rateizzazione

Il Decreto Rilancio ha decretato il fermo per le cartelle fiscali al termine dello stato d’emergenza: la nuova scadenza non è più il 31 agosto, bensì il 15 ottobre. Il versamento della rata finale delle cartelle di pagamento e degli avvisi esecutivi slitta dunque al 15 ottobre, mentre il 10 dicembre resta l’ultimo giorno per pagare le rate della rottamazione ter e del saldo e stralcio.

Per quanto riguarda il versamento delle imposte sospese i contribuenti con i giusti requisiti potranno provvedere al versamento del dovuto tramite un meccanismo di rateizzazione, che prevede una prima rata del 50% e una rateizzazione del residuo 50% fino a un massimo di 24 mesi, senza applicazione di interessi o sanzioni.

Scadenze fiscali settembre 2020: gli adempimenti di martedì 15 e mercoledì 16

Per il mese di settembre ci sono comunque due date significative: martedì 15 e mercoledì 16 settembre. Le principali scadenze fiscali di martedì 15 settembre riguardano l’Iva e più precisamente la fatturazione differita del mese precedente e la registrazione dei corrispettivi per le associazioni senza scopo di lucro in regime agevolato.

L’altra data importante è il 16 settembre: dal versamento dei contributi Inps da lavoro dipendente e lavoro dipendente agricolo, al versamento dei contributi per collaboratori e lavoratori autonomi per la gestione separata. Nella stessa data cade il termine ultimo per il versamento mensile dell’imposta sugli intrattenimenti e l’invio dei dati concernenti il secondo trimestre 2020 relativi alla comunicazione della liquidazione Iva-Lipe.

Sempre entro il 16 settembre i titolari di partita Iva che esercitano attività per cui sono approvati gli ISA (sono incluse anche le partite Iva nel regime forfettario) saranno tenuti al versamento della rata delle imposte sui Redditi derivati dalla liquidazione del Modello Unico 2020 relativo ai Redditi 2019.

Gli adempimenti fiscali previsti tra il 21 e il 30 settembre 2020

Si passa così a lunedì 21 settembre, giorno in cui si è tenuti al versamento dei contributi per il Fondo CCNL Logistica (FASC). I soggetti interessati sono le aziende che applicano i CCNL del settore Logistica, Trasporto, Merci e Spedizioni e i CCNL per il personale dipendente delle agenzie marittime raccomandatarie, le agenzie aeree e i mediatori marittimi iscritti all’Inps.

Ultimo giorno di adempimenti fiscali da ricordare a settembre è mercoledì 30, termine ultimo per il versamento dell’Iva concernente gli acquisti intracomunitari per enti non commerciali e agricoltori esonerati, mentre per gli operatori Iva è l’ultimo giorno per consultare e acquisire le proprie fatture elettroniche tramite l’apposito servizio.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →