Sondaggi elettorali Ipsos: centrodestra vincente con qualsiasi legge elettorale

Pubblicato il 28 Settembre 2020 alle 11:46 Autore: Andrea Turco
sondaggio, sondaggi politici ipsos, sondaggi elettorali ipsos

Sondaggi elettorali Ipsos: centrodestra vincente con qualsiasi legge elettorale

Centrodestra batte centrosinistra e/o eventuale alleanza giallo rossa con qualunque legge elettorale. A sostenerlo sono i sondaggi politici Ipsos che hanno realizzato per il Corriere della Sera una simulazione con sistema elettorale vigente e con quello potenziale: il Germanicum. In tutto sono stati elaborati quattro scenari relativi alla Camera dei deputati (400 seggi totali). Tutti tengono conto dell’avvenuto taglio dei parlamentari dopo la vittoria dei sì al referendum e delle ultime intenzioni di voto. I primi due scenari sono stati elaborati sulla base della legge elettorale attuale (Rosatellum) ma con una differenza sostanziale: in uno M5S e centrosinistra corrono divisi nell’altro sono alleati in contrapposizione al centrodestra. In entrambi i casi vincono Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia con ampio margine. In caso di giallorossi divisi, il confronto è impietoso (227 seggi per il centrodestra, 114 per il centrosinistra e 55 per il M5S) ma lo stesso si può dire anche con i giallorossi uniti (218 seggi per il centrodestra e 161 per il centrosinistra).

Sondaggi elettorali Ipsos: i 2 scenari con il Germanicum

Negli altri due scenari viene ipotizzato l’adozione del Germanicum come sistema elettorale. In uno viene tenuta una soglia di sbarramento al 5% mentre nell’altro la soglia si abbassa al 3%. Nel primo caso, ad entrare in Parlamento sono solo sette forze politiche (Pd, M5S, Svp, Italia Viva, Lega, Fdi e Forza Italia), nel secondo si aggiunge alla truppa Azione di Calenda. Anche qui, come nei primi due scenari, a vincere è il centrodestra. Ma con un vantaggio che si riduce venendo meno la parte maggioritaria. Con la soglia di sbarramento al 5% il centrodestra otterrebbe 219 seggi alla Camera (i giallorossi 179) e 112 al Senato (i giallorossi 86). Con la soglia di sbarramento al 3%, i seggi per il centrodestra si assottiglierebbero sia alla Camera (206) che al Senato (108) mentre i giallorossi manterrebbero intatta la truppa a Montecitorio (179) e l’aumenterebbero a Palazzo Madama (90).

sondaggi elettorali ipsos, scenari voto
Fonte: Ipsos

Sondaggi elettorali Ipsos: intenzioni di voto

Gli scenari qui sopra descritti sono stati elaborati sulle intenzioni di voto rilevate da Ipsos dopo la tornata elettorale del 20 e 21 settembre. I risultati di referendum e Regionali hanno avuto un effetto modesto sul consenso dei partiti, soprattutto in quelli di governo. La Lega è tornata a crescere rispetto alla precedente rilevazione attestandosi al 24%. Il Pd e il M5S flettono entrambi dello 0,3% rispettivamente al 19,3% e al 18,6%. Fratelli d’Italia perde poco più di un punto e dal 18% scende al 16,7%. Forza Italia viene valutata al 6,8% mentre Azione e Italia Viva crescono rispettivamente al 3% e al 3,1%. Praticamente invariato il gradimento degli italiani nel governo (62%) e nel premier (65%).

sondaggi elettorali ipsos, intenzioni voto
Fonte: Ipsos

Sondaggi elettorali Ipsos: nota metodologica

Sondaggio realizzato presso un campione rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne secondo genere, età, livello di scolarità, area geografica di residenza, dimensione del comune di residenza. Sono state realizzate 1.000 interviste (su 5.633 contatti) condotte mediante mixed mode (Cati-Cawi-Cami) tra il 23 e 24 settembre 2020.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →