Scadenze fiscali ottobre 2020: versamenti e rimborsi. Il calendario

Pubblicato il 1 Ottobre 2020 alle 15:51 Autore: Guglielmo Sano

Scadenze fiscali ottobre 2020: Iva, acconti e saldi. Il calendario

Scadenze fiscali ottobre 2020: versamenti e rimborsi. Il calendario

Scadenze fiscali ottobre 2020: versamenti e rimborsi. Il calendario

Quali sono le scadenze fiscali fissate nel corso di ottobre 2020? Una panoramica delle date che i contribuenti devono tenere a mente: si comincia già da oggi, primo ottobre 2020, con gli appuntamenti da rispettare improrogabilmente.  

Scadenze fiscali: il primo ottobre 2020 scatta l’obbligo di Pec

Prima di passare alle scadenze fiscali di ottobre 2020 da ricordare, innanzitutto, che a partire dal primo giorno del mese, per professionisti e aziende scatta l’obbligo di comunicare il proprio domicilio fiscale. In pratica, le Partite Iva avevano tempo fino a oggi per comunicare al registro delle imprese un indirizzo Pec valido e attivo (Qui la guida con tutti i dettagli).

Ottobre 2020: le date da tenere a mente ottobre 2020

Ecco il calendario delle scadenze fiscali fissate a ottobre 2020:

10 ottobre 2020 – in tale data scade il termine del versamento per il terzo trimestre 2020 dei contributi Inps dei collaboratori domestici.

16 ottobre 2020 – Data chiave per quanto riguarda le scadenze fiscali. Infatti, entro tale data, i contribuenti Iva mensili dovranno procedere al versamento dell’Iva a debito – con modello F24 codice tributo 6009 – riferita al mese di settembre. Sempre entro giorno 16 bisognerà procedere al versamento delle ritenute alla fonte operate nel corso di settembre via F24. Infine, si dovranno pagare i contributi di settembre sulle retribuzioni dei dipendenti così come quelli sui compensi relativi alla gestione separata Inps da parte dei soggetti committenti (si paga anche qui con modello F24).

20 ottobre 2020 – Pe ril 20 ottobre è fissato l’appuntamento con la liquidazione dell’imposta di bollo dovuta per le fatture elettroniche emesse nei primi 2 trimestri del 2020, se l’importo complessivo è inferiore ai 250 euro (modifica alla normativa operata a seguito dell’emergenza sanitaria), e per il terzo trimestre 2020. Il 20 ottobre i soggetti MOSS – il regime facoltativo per i servizi B2C (privati consumatori) – devono comunicare le operazioni effettuate nel trimestre precedente.

26 ottobre 2020 – In teoria era fissata al 25 ottobre, che è domenica, la scadenza per la presentazione degli elenchi INTRASTAT, cioè le liste di riepilogo di cessioni e acquisti intracomunitari di settembre e del trimestre precedente.

2 novembre 2020 – In teoria era fissata al 31 ottobre, cade però di sabato, la scadenza per la rateizzazione delle somme a debito come da Modello Redditi 2020 per i soggetti non titolari di P.Iva. Lo stesso giorno scade il termine per l’invio del modello 770 e per l’invio telematico della dichiarazione Uniemens relativa a settembre. Infine, il 2 novembre bisogna versare l’imposta di registro per i contratti di locazione con decorrenza dal primo giorno del mese, quindi, scatta il termine per presentare richiesta di rimborso o utilizzo in compensazione del credito Iva trimestrale e per comunicare le operazioni del trimestre luglio-agosto-settembre relative all’esterometro.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →