Pensioni ultime notizie: simulazione calcolo assegno, come fare

Pubblicato il 12 Ottobre 2020 alle 07:30 Autore: Daniele Sforza
Pensioni ultime notizie simulazione calcolo assegno

Pensioni ultime notizie: simulazione calcolo assegno, come fare

Pensioni ultime notizie: c’è una preoccupazione che serpeggia tra i lavoratori di oggi. Quanto si guadagnerà quando si andrà in pensione (sempre che ci si possa arrivare)? È un timore non da poco, viste le notizie non rosee che arrivano su questo fronte, ma anche considerando il passaggio dal sistema retributivo a quello contributivo, che penalizzerà (e non di poco) gli importo degli assegni futuri. In ogni caso, come sapere, anche approssimativamente, quanto si percepirà di pensione in futuro?

Pensioni ultime notizie: quanto si prende con il sistema misto

Attualmente per accedere all’ordinaria pensione di vecchiaia, bisogna raggiungere il requisito anagrafico di 67 anni. Per sapere quale metodo considerare per calcolare l’importo del proprio assegno pensionistico è necessario conoscere un’informazione molto semplice: si è lavorato prima del 1996? In quest’ultimo caso si adotterà il sistema misto: retributivo per gli anni di contributi versati prima del 1996, contributivo per quelli versati a partire dal 1° gennaio 1996.

Come riporta un esempio citato da Proiezioni di Borsa, un lavoratore che andrà in pensione tra 7 anni e che guadagna attualmente 1.200 euro netti al mese, riceverà un importo previdenziale calcolato tramite metodo misto e riceverà circa 950 euro mensili, ovvero circa 250 euro in meno rispetto allo stipendio netto che prende oggi. Lasciamo dunque immaginare quale importo potrebbe prendere un lavoratore che ha iniziato a lavorare dopo il 1996.

La mia pensione futura: il servizio online Inps per simulare l’importo dell’assegno

A ogni modo, una volta che si hanno raggiunti determinati traguardi (contributivi, ma anche anagrafici) si può accedere al sito dell’Inps e calcolare, tramite apposito strumento online, quanto si prenderà (approssimativamente) di pensione. Il sistema “predittivo” non funziona però con un basso numero di anni di contributi. Se invece siete vicini alla pensione potrete avvalervi di questo servizio, che risponde al nome di La Mia Pensione Futura. Potranno usufruire del servizio, per, solo i seguenti lavoratori:

  • Con contribuzione versata al FPLD;
  • Con contribuzione versata alla Gestione Separata;
  • Iscritti alla Gestione Dirigenti di aziende industriali;
  • Con contribuzione versata ad altri fondi e gestioni amministrate dall’Inps.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →