Sondaggi elettorali, un confronto: i minority report degli istituti al 10 ottobre 2020

Pubblicato il 12 Ottobre 2020 alle 19:50 Autore: Gianni Balduzzi
sondaggi elettorali

Sondaggi elettorali, un confronto: i minority report degli istituti al 10 ottobre 2020

Diamo puntualmente conto dei sondaggi elettorali che ogni settimana i vari istituti producono. Lo facciamo confrontando le tendenze ed i numeri dei singoli studi. Così ognuno può verificare il valore dei partiti osservando come cambia la percentuale da una rilevazione all’altra.

In questa rubrica ogni settimana cerchiamo di tracciare l’andamento dei sondaggi elettorali che si distaccano dagli altri per vedere successivamente chi ci ha visto giusto e anche per cercare di comprendere quali istituti fiutano, prima degli altri, i cambiamenti di umore dell’elettorato.

Sondaggi elettorali, per il TP Lega sempre al 26%

Il Termometro Politico esprime un moderato minority report relativo alla Lega, che vede sempre al 26%, seppur in calo comunque più forte di quanto viene vista da altri istituti nei loro sondaggi elettorali.

sondaggi politici tp
Fonte: Termometro Politico

Al contrario di Ixè per esempio che la stima solo al 23%, a meno di un punto dal PD. Le oscillazioni intorno al partito di Salvini sono comunque state molto ridotte negli ultimi mesi, a testimonianza di una maggiore stabilità.

Il TP si distingue anche nella valutazione di Fratelli d’Italia, che è per noi al 14,3%, anche se per gli altri oscilla tra il 15% di Noto e il 16,8% di Tecnè. Non sono comunque grandi variazioni.

Sono in proporzione maggiori quelle nei sondaggi elettorali che riguardano Forza Italia, che va dal 6% di Swg e Termometro Politico al 7,6% sempre di Tecnè

Rimanendo all’opposizione Azione è vista oscillare tra il 2,1% di Ixè e il 3,5% del TP. Mentre +Europa va dall’1,4% sempre del TP al 2% di Swg e Index, con poche discrepanze tra gli istituti dunque.

I minority report sulle forze di maggioranza

Il PD ha sempre presentato poche oscillazioni e i sondaggi elettorali dei vari istituti sul partito sono sempre stati abbastanza concordi. Anche ora vi è una variazione limitata, e se il pù generoso è Ixè con il 22,1%, quello che lo è meno è Noto, con il 20,5%

sondaggi elettorali ixe, intenzioni voto ottobre 2020
Fonte: Ixè

Il Movimento 5 Stelle attraversa un periodo di trasformazione, e in questi casi i sondaggi elettorali non riescono a essere molto stabili. Ecco che tra il più generoso, quello di Ixè, con il 16,7%, e quello meno, del TP, con il 14,8%, vi sono quasi due punti, più della discrepanza presente nei sondaggi sul PD, pur più grande.

Italia Viva gode sempre del favore di EMG, che la vede al 4,3%, mentre gli altri istituti sono meno ottimisti sul partito di Renzi. Per Ixè è addirittura al 2%

Su LeU si distingue Noto che vde questa galassia solo all’1,5%, mentre per Index è al 3,5%, una differenza non da poco

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Gianni Balduzzi

Editorialista di Termometro Politico, esperto e appassionato di economia, cattolico- liberale, da sempre appassionato di politica ma senza mai prenderla troppo seriamente. "Mai troppo zelo", diceva il grande Talleyrand. Su Twitter è @Iannis2003
Tutti gli articoli di Gianni Balduzzi →