Jole Santelli è morta: era malata da tempo. Shock nel mondo della politica

Pubblicato il 15 Ottobre 2020 alle 10:08 Autore: Daniele Sforza
Jole Santelli è morta

Jole Santelli è morta: era malata da tempo. Shock nel mondo della politica

Lutto nel mondo della politica e soprattutto nella Regione Calabria. Jole Santelli è morta nella sua casa di Cosenza. Il suo corpo è stato trovato senza vita dalla sorella, nella sua casa di Cosenza. Il prossimo dicembre avrebbe compiuto 52 anni. La presidente della Regione Calabria, eletta lo scorso 26 gennaio e proclamata governatrice il 15 febbraio, era malata da tempo di cancro. Tuttavia, non c’era stato alcun segnale di peggioramento nelle ultime settimane che avesse fatto pensare al peggio. Ancora ignote le cause della morte, ma secondo le ultime ricostruzioni la donna avrebbe avuto un malore.

Chi era Jole Santelli

Proprio la Santelli, qualche settimana fa, aveva smentito ogni voce su un presunto o eventuale aggravamento della sua malattia. In risposta a tali “cattiverie”, aveva presenziato diversi appuntamenti elettorali in regione.

Esponente di Forza Italia, partito al quale si era iscritta nel 1994, era stata eletta nel 2001 alla Camera e aveva ricoperto il ruolo di sottosegretaria alla Giustizia fino al 2006. Nel governo Letta aveva assunto il ruolo di sottosegretaria al Lavoro e alle Politiche Sociali, nell’ultimo semestre 2013.

Vicesindaco di Cosenza fino al 2019, viene poi nominata come candidata per il centrodestra alla presidenza della Regione Calabria. È stata la prima donna a essere eletta governatrice della regione, nonché la seconda donna presidente della storia in tutta l’Italia meridionale.

Commosso il commento del sindaco di Cosenza Mario Occhiuto, che conosceva la Santelli molto da vicino visto che era stata la sua vice. “Sono addolorato, eravamo amici da una vita, mi è stata sempre vicina. Una donna di una forza incredibile”.

In Calabria si dovrà tornare al voto

Il mondo politico e civile della Calabria è sotto shock, ma stando a quanto stabilito dallo Statuto, i cittadini dovranno tornare al voto per eleggere un nuovo presidente.  

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →