Sondaggi politici Euromedia: ristori bis, per 66,4% italiani risorse insufficienti

Pubblicato il 10 Novembre 2020 alle 09:43 Autore: Andrea Turco
sondaggio, sondaggi euromedia, sondaggi elettorali euromedia

Sondaggi politici Euromedia: ristori bis, per 66,4% italiani risorse insufficienti

I ristori messi in campo dal governo per quelle attività che hanno dovuto chiudere a seguito delle nuove misure anti contagio non arriveranno o arriveranno tardi o solo parzialmente, come la cassa integrazione di questa primavera. Ne sono convinti quasi sei italiani su dieci (58,1%) intervistati da Euromedia Research. La maggioranza dei cittadini bolla il decreto ristori bis alla stregua del solito annuncio politico: tanto fumo e niente arrosto. Di diverso avviso il 31% secondo cui ala fine i ristori arriveranno e saranno utili per sostenere e supportare le attività che hanno dovuto abbassare le serrande.

Sondaggi politici Euromedia: per 66,4% italiani risorse non basteranno per contenere i danni del nuovo lockdown

Il decreto Ristori-bis, firmato ieri dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, vale 2,56 miliardi nel 2020 e circa 1 miliardo nel 2021. Secondo il 66.4%, però, queste risorse non saranno sufficienti per contenere i danni causati dal Covid19 e dalle restrizioni previste.

Sondaggi politici Euromedia: rabbia e delusione per le nuove chiusure

Nei giorni scorsi i proprietari dei locali (ristoranti, bar, rosticcerie) sono scesi in piazza in diverse città italiane per protestare contro il nuovo lockdown. La maggior parte di loro afferma di essere arrabiata e delusa per le misure adottate dal governo. Un sentimento condiviso dal 75,8% degli italiani

Sondaggi politici Euromedia: nota metodologica

Data o periodo in cui è stato realizzato il sondaggio: 27 ottobre 2020. Campione casuale nazionale rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne secondo genere, età, livello di scolarità, area geografica di residenza, dimensione del comune di residenza. (800 interviste): 800 intervistati (interviste valide) – numero dei non rispondenti/rifiuti all’intervista: 1.403 – totale contatti effettuati: 2.203. Il margine di errore relativo ai risultati del sondaggio (livello di rappresentatività del campione del 95%) è +/- 3.5% per i valori percentuali relativi al totale degli intervistati (800 casi). Metodo raccolta delle informazioni: Interviste telefoniche – metodologia C.A.T.I.-C.A.M.I.-C.A.W.I.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →