Elezioni Germania 2021: Spd avanti ma ancora presto per il nuovo cancelliere

Pubblicato il 27 Settembre 2021 alle 09:34 Autore: Guglielmo Sano
Elezioni Germania 2021: Spd avanti ma ancora presto per il nuovo cancelliere

Elezioni Germania 2021: Spd avanti ma ancora presto per il nuovo cancelliere

Elezioni Germania 2021: i socialdemocratici dell’SPD con in testa l’ex ministro delle Finanze Olaf Scholz escono vincitori dalla prima tornata del dopo Merkel. Dovrebbero aver sfiorato il 26% dei voti, cristiano democratici della CDU indietro di circa 2 punti al momento (sarebbe il peggior risultato della loro storia). Ancora incerta però la corsa per la cancelleria: per la formazione del prossimo esecutivo probabilmente saranno decisivi Verdi e liberaldemocratici FDP.

Elezioni Germania 2021: vincono i socialdemocratici

Elezioni Germania 2021: la lunga notte elettorale si chiude con i socialdemocratici SPD nettamente avanti alla CDU orfana di Angela Merkel. I cristiano democratici mai così in basso nella loro storia: a pesare sul risultato (sono arrivati poco sopra il 24%) anche e soprattutto la performance sotto le attese del partito gemello, i bavaresi della CSU. Dopo SPD e CDU si sono attestati i Verdi (quasi il 15%), i liberaldemocratici FDP (sopra l’11%), chiudono la classifica la destra AfD, oltre il 10%, e la sinistra Die Linke che, in calo di più di 4 punti di percentuale, potrebbe rimanere sotto la soglia di sbarramento necessaria per sedere al Bundestag.

Chi formerà il prossimo governo?

Elezioni Germania 2021: nonostante la vittoria dei socialdemocratici sul fronte della formazione del prossimo esecutivo sono tuttora aperti diversi scenari. Allo stato dei fatti non si può nemmeno escludere la nascita di una nuova Grosse Koalition tra SPD e CDU. D’altra parte, in virtù del risultato delle urne in base al quale si può dire che gli elettori chiedono un cambio di passo dopo i 16 anni merkeliani (ad affermarlo lo stesso Armin Laschet), la maggior parte dei commentatori vede la coalizione “semaforo” come opzione maggiormente percorribile attualmente.

In pratica, un governo rosso-giallo-verde formato da SPD, Verdi e Liberaldemocratici. Questi ultimi sono indicati da tutti gli organi di stampa come il vero e proprio ago della bilancia in vista della formazione del nuovo governo: in teoria, sarebbero più favorevoli a formare un asse con CDU e Verdi (la cosiddetta coalizione Giamaica) ma il “veto” ribadito dai Verdi all’asse con i cristiano democratici dopo i primi exit poll sembra aver ormai fatto crollare le chance di tale opzione.

Segui Termometro Politico su Google News

Scrivici a redazione@termometropolitico.it

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →