Caro energia: pagamento bollette luce e gas a rate? La proposta

Pubblicato il 21 Dicembre 2021 alle 08:00 Autore: Guglielmo Sano
Bonus bollette: nuove regole con il Decreto Aiuti. Cosa cambierà?

Caro energia: pagamento bollette luce e gas a rate? La proposta

Presentato dal Governo Draghi un emendamento alla Legge di Bilancio 2022 contro il nuovo caro energia atteso già a partire da gennaio. Se approvata dalla Commissione Bilancio del Senato, la misura permetterebbe alle famiglie a basso reddito, ma anche alle piccole imprese e agli artigiani, di pagare a rate le bollette di luce e gas.

Caro energia: pagamento bollette luce e gas a rate?

Nuovo caro energia in arrivo: il Governo Draghi prova a mettere una pezza con un emendamento alla Legge di Bilancio per il prossimo anno. Presentato alla Commissione Bilancio del Senato, se approvato permetterà alle famiglie a basso reddito di pagare a rate le bollette di luce e gas dei prossimi mesi. Nello specifico, dovrebbe essere prevista la possibilità di pagare le bollette delle utenze energetiche in 10 rate – senza l’applicazione di interessi – tra gennaio e aprile 2022.

Ancora è presto per la definizione delle modalità operative della misura: toccherà all’Arerà, l’autority per l’energia, stabilirle contestualmente all’eventuale approvazione dell’emendamento alla Manovra. Per quello che si sa al momento, pare che la rateizzazione dovrà essere offerta direttamente dalle aziende che forniscono l’energia al momento dell’invio del primo sollecito a seguito di un ritardo nel pagamento di una bolletta che si riferisce al periodo 1 gennaio – 30 aprile 2022.

Nuova stangata in arrivo già a gennaio

Nuovo caro energia in arrivo: secondo le ultime stime, il prezzo del gas a inizio nuovo anno potrebbe arrivare a 1,55 euro al metro cubo mentre quello della luce a 43,8 centesimi al chilowattora, si parla di un aumento rispettivamente del 61% e del 48% rispetto ai costi attuali. Insomma, una vera e propria stangata: il Governo Draghi.

D’altra parte, con lo stesso emendamento che dovrebbe mettere in campo la possibilità di rateizzare le bollette non pagate nei prossimi mesi, investirà circa 2,5 miliardi per azzerare gli oneri di sistema per tutte le utenze del gas e per le utenze elettriche con potenza fino a 16,5 kilowatt (famiglie e microimprese sostanzialmente). Inoltre, circa un miliardo servirà a potenziare il Bonus bollette destinato ai redditi molto bassi e verrà ridotta l’iva che pesa sul costo dell’energia.

Segui Termometro Politico su Google News

Scrivici a redazione@termometropolitico.it

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →