Obbligo vaccino: da quando scattano le multe per gli Over 50? La data

Pubblicato il 10 Gennaio 2022 alle 08:00 Autore: Guglielmo Sano
Obbligo vaccino: da quando scattano le multe per gli Over 50? La data

Obbligo vaccino: da quando scattano le multe per gli Over 50? La data

Obbligo vaccino: da sabato 8 gennaio entra in vigore la nuova misura riguardante gli over 50 che ancora non risultano vaccinati. A partire da quando scatteranno le sanzioni previste dall’ultimo Decreto Covid licenziato dal Governo Draghi?

Obbligo vaccino: a partire da quando entra in vigore?

Obbligo vaccino: tra venerdì 7 e sabato 8 gennaio 2022 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il nuovo Decreto Covid del Governo Draghi, quello che ha introdotto la vaccinazione obbligatoria per gli Over 50. Disponibile il testo del provvedimento è possibile chiarire diversi punti della misura rimasti decisamente opachi dopo il Consiglio dei Ministri di mercoledì 5 gennaio 2022: da quando scatterà effettivamente la disposizione passando per il meccanismo che regola le sanzioni.

Innanzitutto, si può dire che l’obbligo di vaccinazione per chi ha più di 50 anni è scattato con l’entrata in vigore del Decreto Covid: quindi, è valido da sabato 8 gennaio 2022. La misura resterà attiva fino al 15 giugno 2022: dunque, chi compie 50 anni tra la data di entrata in vigore del Decreto e il termine previsto sarà tenuto ad adeguarsi alle nuove regole. Solo chi ha delle particolari patologie (incompatibili con la vaccinazione) o è recentemente guarito dal Covid (per cui prima della somministrazione deve aspettare un certo periodo, al momento fissato a 150 giorni) non sono sottoposti alle nuove norme.

Da quando scattano le multe per gli Over 50?

Obbligo Vaccino: anche se la misura è valida da sabato 8 gennaio non scatteranno subito le sanzioni per chi non si adegua. Si potrà essere multati soltanto tra qualche settimana, così da dare il tempo di prenotarsi: i controlli, infatti, partiranno dall’1 febbraio e verranno effettuati tramite incrocio dei dati dei residenti e delle anagrafi vaccinali locali dall’Agenzia delle Entrate (che gestisce il sistema delle tessere sanitarie).

In caso si risulti inadempienti all’obbligo (anche gli Over 50 che non ha completato il ciclo vaccinale – prima, seconda e terza dose entro le scadenze previste – sono sanzionabili) sarà la stessa AdE a comminare una multa pari a 100 euro. Tale sanzione non sarà ripetibile, cioè potrà essere erogata una volta soltanto.

Segui Termometro Politico su Google News

Scrivici a redazione@termometropolitico.it

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →