Isee 2022: come calcolarlo online e non andare nei Caf. La guida rapida

Pubblicato il 13 Gennaio 2022 alle 12:31 Autore: Claudio Garau
Uomo firma documenti

I bonus e le agevolazioni valevoli per il 2022 non sono di certo pochi, ma per poterli richiedere occorre il modello Isee 2022 aggiornato. Pensiamo all’assegno unico e universale, ad esempio: per ottenerlo, è opportuno premunirsi di Isee.  

Onde evitare code e conseguenti assembramenti agli uffici dei Caf, gli interessati debbono sapere che è possibile ottenere l’Isee sul sito web dell’Inps. Vediamo più da vicino. 

Isee 2022: l’iter per conseguirlo sul sito dell’Istituto di previdenza 

Lo abbiamo appena accennato: per conseguire l’Isee aggiornato, è sufficiente eseguire il login alla piattaforma dell’Inps. Ecco in sintesi l’iter da seguire: 

  • Utilizzo delle proprie credenziali Spid o della carta d’identità elettronica; 
  • Ingresso nella sezione “Isee precompilato” del portale Inps; 
  • Effettuazione della richiesta di Isee. 

Attenzione però: per poter completare validamente la procedura Isee 2022, l’interessato deve in primis inviare telematicamente la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU). 

In particolare, l’appena citato documento: 

  • Sarà caratterizzato da alcuni dati precompilati, in virtù della condivisione delle informazioni fornite da Agenzia delle Entrate e INPS: 
  • Conterrà altri dati che dovranno essere immessi dal contribuente (autodichiarazione). 

L’interessato dovrà fare attenzione a verificare i dati già immessi nella DSU: i patrimoni mobiliari e immobiliari, i redditi ai fini Irpef e gli eventuali trattamenti erogati dall’INPS.  

Bonus 2022 affitti, meccanismo e requisiti

Isee 2022: la rilevanza della DSU

Abbiamo appena citato la DSU, essenziale per ottenere l’Isee, anche online. Ebbene la Dichiarazione Sostitutiva Unica altro non è che un documento che include i dati anagrafici, reddituali e patrimoniali di un nucleo familiare. 

Non bisogna dimenticare che, per le informazioni autodichiarate, il soggetto che redige la DSU si assume la responsabilità, anche penale, di quanto indicato. 

Fatta pervenire la DSU, a conclusione dell’iter online, l’interessato potrà scaricare il proprio Indicatore della Situazione Economica Equivalente, dal sito web dell’Inps. Ma vi sarà prima una verifica da parte dall’Amministrazione Finanziaria, e in seguito l’Inps dovrà comunicare lo stato della DSU nella sezione personale del sito. Se la DSU risulta elaborata, si può accettare e scaricare il proprio Isee direttamente da casa propria. 

Inoltre, nella pagina del sito web Inps sull’Isee precompilato, l’Istituto ha indicato vari tutorial che guidano l’interessato all’ottenimento dell’utilissimo documento. 

Concludendo, ricordiamo che per rilevanti misure di sostegno come il reddito di cittadinanza o la pensione di cittadinanza, è opportuno presentare l’Isee 2022 entro fine gennaio per non perdere il diritto al conseguimento del sussidio.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU GOOGLE NEWS

Scrivici a redazione@termometropolitico.it

L'autore: Claudio Garau

Laureato in Legge presso l'Università degli Studi di Genova e con un background nel settore legale di vari enti e realtà locali. Ha altresì conseguito la qualifica di conciliatore civile. Esperto di tematiche giuridiche legate all'attualità, cura l'area Diritto per Termometro Politico.
    Tutti gli articoli di Claudio Garau →